Ravioli ricotta e spinaci

ravioli-5

 

 

Mentre vi scrivo sto ascoltando e guardando una delle puntate di Xfactor 9. Ho sempre pensato che il vero x factor fosse quello di riuscire a condividere emozioni, e in effetti due amni fa quando mi presentai alle selezioni, alla domanda, quale fosse il mio X FACTOR, risposi condividere emozioni, a quando pare anche loro la pensano allo stesso modo, visto che nella pubblicità di quest’anno è anche diventato un hashtag #condividereemozioni. Mentre guardavo ho visto come anche la felicità possa essere condivisa, non lo credevo possibile e invece ho appena visto un esibizione, che mi ha fatto gioire ^_^, sorridere e per un attimo mi ha fatto dimenticare quello che non vorrei fosse accaduto. La prossima volta se mi presento alle selezioni di x factor ne terrò conto, gioia gioia gioia.

 

Difficoltà
Media
Preparazione
60 minuti + riposo
Cottura
6 minuti
Costo
Basso
N° persone
4

Ingredienti:
400 g di farina oo
4 uova
Sale
Per condire
una noce di burro
salvia
Per il ripieno
450 g di spinaci cotti
2 cucchiai di parmigiano
200 g di ricotta fresca
1 uovo
noce moscata
sale e pepe

Preparazione:

preparate il ripieno
La sera prima appoggiate un piccolo colapasta all’interno di una ciotola grande abbastanza per contenerlo, aprite la vostra ricotta e lasciatela scolare all’interno per tutta la notte, in questo modo perderà il liquido in eccesso.
Tritare gli spinaci bolliti e già scolati per bene dall’acqua in eccesso e in una ciotola inserite tutti gli ingredienti del ripieno e lavorarli con le mani come per le polpette, fino ad ottenere un composto abbastanza compatto.

Preparate i ravioli
disponete la farina con il sale a fontana su una ciotola o su un piano di lavoro, al centro mettete le uova sbattendole leggermente con una forchetta e un po’ alla volta incorporate la farina, con le punta delle dita. Lavorate con forza la pasta, con la parte bassa del palmo della mano per alcuni minuti, cospargendo di tanto in tanto con della farina se lavorate su un piano di lavoro, questo fa si che l’impasto non si attacchi e se ciò dovesse succedere, potete staccarla con una spatola. Quando la pasta inizia a formare delle bollicine, raccoglietele in una palla. Ogni tanto stendete la pasta e la ripiegate come per fare il pane, così facendo otterrete un impasto abbastanza omogeneo e di media consistenza. Formate una palla, coprite con pellicola e fate riposare per quindici minuti al riparo dall’aria, così la pasta diventa più morbida e lavorabile. Stendete la pasta, magari aiutandovi con una nonna papera, e ricavatevi delle strisce. In ogni striscia mettetevi dei mucchietti di ripieno ben distanziati tra di loro e sopra appoggiatevi un’altra striscia di pasta, con le mani premete negli spazi vuoti tra un mucchietto e l’altro e lo stesso fate anche lateralmente. Con una rotellina dentellata formate i ravioli ritagliando per bene la pasta, ad ogni raviolo dovrete poi premere bene sui bordi in modo che non fuoriesca il composto durante la cottura. Appoggiate i ravioli su un vassoio con carta forno leggermente infarinata.Scolate i ravioli che avrete fatto bollire in abbondante acqua salata e fateli saltare a fiamma alta con burro e salvia. Servite subito ben caldi.

Commenti

  1. Mahée Ferlini dice:

    Che bella ricetta! Adoro i ravioli!!

Parla alla tua mente

*