Pizza all’acqua di Bufala

 

Buongiorno a tutti, oggi vi propongo una ricetta buonissima, che ho provato a fare domenica sera e che è stata apprezzata da tutti qui in casa, la pizza con l’acqua della mozzarella di bufala nell’impasto. Questa pizza, realizzata con metodo diretto, vale la pena di essere provata e mangiata, perché oltre ad essere soffice, crea un cornicione e la crosticina croccante al punto giusto, e il gusto della mozzarella di bufala si sente davvero moltissimo, in questa mia versione, il condimento è proprio base, ma voi potrete sbizzarrirvi come meglio credete e in base a quello che avrete in casa. Mio marito l’ha assaggiata dopo 5 ore che l’avevo preparata ed era ancora molto soffice e buona e scaldandola appena nel forno coperta con della carta alluminio era come appena sfornata.

Chiedo perdono se le foto non sono decenti, ma alla prima occasione le sostituirò con foto più carine, però la ricetta è molto valida e sono certa che la troverete davvero buona e gustosa.

Difficoltà
Facile
Preparazione
20 minuti + riposo
Cottura
20 minuti
Costo
Basso
N° persone
6

 

Ingredienti

600 gr di farina 0

50 gr di lievito madre secco

400 gr di acqua di Bufala (quella che c’è dentro la confezione)

1 cucchiaio di olio evo

15 gr di sale

per la salsa

1/2 litro di conserva di pomodoro

2 spicchi di aglio

origano

per condire le pizzette:

prosciutto cotto

funghi trifolati

250 gr di mozzarella di bufala campana

per condire la pizza grande:

mozzarella

250 gr di mozzarella di bufala campana

 

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria mettete tutti gli ingredienti tranne il sale e fate lavorare con il gancio, quando gli ingredienti si saranno amalgamate aggiungete il sale e continuate a lavorare, sino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio ed elastico.

A questo punto formatene una palla e mettete a lievitare in una ciotola coperta da pellicola fino al raddoppio in luogo caldo, va benissimo dentro al forno spento.

L’acqua della bufala mi raccomando non deve essere fredda, io l’ho messa pochissimi secondi in microonde e l’ho portata a 24°.

Quando la pasta sarà lievitata (circa 3/4 ore), capovolgete sulla spianatoia, appiattitela con le mani ma molo delicatamente, piegate a tre, copritela e lasciate così per una mezz’oretta circa. Riprendiamo l’impasto e io ho diviso in questo modo ma voi potete o farci delle mini pizze o volendo due pizze grandi.

Ricavate dall’impasto 5 pezzi da 100 gr e il resto servirà per una pizza intera.

In una teglia con carta forno metterete le 5 pizzette piccole, che avrete prima formato a pallina e poi schiacciato e allargato ben bene con le mani facendo attenzione a mantenere la forma arrotondata ed a non rovinare il cornicione. Fate riposare ancora.  E invece per la pasta più grande, ho unto con olio una teglia dalla forma circolare e con il diametro di 40 cm circa, ho versato l’impasto dentro e con le mani unte di olio ho distribuito bene l’impasto, coprite e lasciate riposare ancora un po.

In questa fase, non fa nulla se non riuscite a stendere bene la pasta, aspettate e vedrete che poi sarà più semplice lavorarla.

Finché la pizza lievita preparate la salsa di pomodoro con l’aglio e l’origano. in una padella mettete due cucchiai di olio evo, e fatevi soffriggere l’aglio, versate la salsa, e fate cucinare, come siete soliti fare, aggiungete origano a piacere e a questo punto è pronta per essere utilizzata.

Passati 30/40 minuti circa, sempre con le mani unte provate ad allargare ancora la pizza, cercando di uniformare più possibile l’impasto e  di formare il cornicione con il bordo delle dita (preparerò un’altro video cosi vi faccio vedere come faccio io).

A questo punto distribuite sulle pizze la salsa di pomodoro e il condimento da voi scelto, nel mio caso prosciutto e funghi, tranne la mozzarella, e infornate a 250 gradi ventilato, quando i bordi inizieranno a dorarsi, è possibile aggiungere la mozzarella normale tritata fine fine, mentre la mozzarella di bufala, va messa (almeno secondo il mio gusto) dopo cottura.

Procedete la cottura finché la pizza sarà completamente bella dorata anche sul fondo. Tirate fuori dal forno aggiungete la mozzarella di bufala e servite bella calda :D.

 

Provatela, provatela, provatela ^_-.

 

Con questo post partecipo al contest di Cran Berry sulla mozzarella di bufala.

Commenti

  1. Ale…ma che ci fa delle foto!!!! L’importante è che la ricetta sia ottima! e si vede..si mangia con gli occhi!

    proverò a rifarla appena ho della buona acqua di mozzarella 😀
    grazie per aver partecipato! sisis, grazie mille^_^
    vado ad aggiungerti alla lista e in bocca al lupo.

  2. La provo la provo la voglio provare! Mai fatta con l’acqua della mozzarella e mi incuriosisce, ma aime’, non ho lievito madre…. cosa dice, con lievito secco normale???

  3. Lo sai che hai avuto una bellisssima idea…e poi giustamente di un prodotto come la mozzarella di bufale non si deve buttare via niente, nemmeno l’acqua!!! A presto Manu

  4. che bontà! io poi mangio sempre pizze semplici, secondo me le gusti di più senza troppi ingredienti!
    baci buon pomeriggio!

    • Mammapapera dice:

      ragone Francesca lo dice sempre mo marito che è un vero pizzaiolo doc però quando fa le pizze la gente è contenta se gliele fai stra piene

  5. Ale che spettacolo!!! Sono troppo curiosa di provare qust’impasto! Le foto rendono giustizia alla riuscita…figuriamoci quando ci proporrai quelle che reputi più belle!! Van già bene così, si capisce che è morbida e croccante.

    buonissima serata

  6. This pizza looks so wonderful! Love mozzarella cheese!

  7. veramente molto interessnate questa proposta e poi le foto invitano molto!

    • Mammapapera dice:

      beh queste fto nun me piacciono ahaahahahaha mi fanno venre prurito dappertutto 😀 comunque bata ce si vede come sono ^_^

  8. Hai perfettamente ragione non si deve buttare mai via nulla neanche in cucina… grazie per questo bel suggerimento che terrò presente!
    Tante serene e gioiose giornate
    nonnAnna

    • Mammapapera dice:

      NonnAnna è sempre un piacere vederti ^^ di sicuro te ha molto da nsegnarmi però mi fa piacere ce un mio piccolo consiglo possa esserti utile

  9. Eccomi, fatta stasera, vediamo come viene, anche se in realta’ ho messo 25 gr di lievoto fresco per 600 gr di farina (500 normale, e 100 di farro….) ma sta lievitando che è una meraviglia! Avevo i lievito madrem a putroppo l’ho abbandonato per troppo tempo e adesso sono rimasta senza!

  10. Antonella dice:

    Ciao Ale, ma è pizza pizza o focaccia?

Trackbacks

  1. […] Pizza alla mozzarella di bufala-Mamma Papera blog’s […]

  2. […] Giovedì: Yogurt e frutta fresca, Pasta e piselli, frullato di banana, pizza all’acqua di bufala […]

  3. […] gustosa, i pan pizzetta, ovvero dei panini che ho preparato già farciti con l’impasto della pizza e che spero possa esservi […]

Parla alla tua mente

*