Panini croccanti fuori e morbidi dentro con pasta madre

In questo periodo mi sono fatta pendere la mano con la panificazione sarà che la pasta madre – Euridippo – che mi ha spedito Martina, lavora alla grande e quindi ogni giorno provo un pane nuovo, oggi è il turno di questi panini morbidi dentro ma croccanti fuori come piacciono a me.

Panini che devo dire sono spariti in un batter d’occhio, fatti con un impasto molto idratato a cui ho aggiunto dell’olio di oliva e del miele, e grazie alla lievitazione prolungata hanno avuto modo di sviluppare dei sapori davvero fantastici.

 

 

 

Ingredienti:

500 gr di farina 0 + un pò per spolverare

1 cucchiaino di miele

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino e mezzo di sale

350 ml di acqua

150 gr di pasta madre

 

 

Preparazione:

Nella planetaria con la frusta a k sciogliete il lievito madre con acqua a temperatura ambiente, mi raccomando non deve essere fredda, in una ciotola molto capiente, mettete la farina aggiungete l’acqua con la pasta madre, il sale, il miele e lavorate, fino ad amalgamare bene il tutto, aggiungete lentamente l’olio e lavorate, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico ma molto morbido deve sembrare quasi fatto di velluto, quindi se dovesse servire dell’acqua in più, aggiungetela molto lentamente.

Infarinate abbondantemente la spianatoia e mettetevi l’impasto e lavoratelo ancora, dategli la forma di una palla, e rimettete nella ciotola spennellata con olio.

Fate iniziare la lievitazione fuori dal frigo per un paio di ore e poi mettete in frigo per tutta la notte, credo una decina di ore. La mattina tirate fuori e mettete nel forno spento a lievitare, circa 3/4 ore nel mio caso, regolatevi comunque dovrebbe arrivare al raddoppio.

quando l’impasto avrà raddoppiato, rimettete su una spianatoia infarinata, sgonfiate l’impasto e fate le pieghe di tipo 1, coprite a campana e dopo mezz’ora ripetete le pieghe. Ho atteso ancora per mezz’ora e ho formato i panini come in questo post.

Ho riposto i panini in una teglia con carta forno e ho fatto lievitare e rima di infornare ho fatto dei tagli verticali.

Accendete il forno a 200° e fate cuocere, in forno caldo, per circa 20/30 minuti a seconda della grandezza dei panini e in base al vostro forno, quando saranno belli dorati sotto e sopra sono pronti, e se li prendete nelle mani non devono essere pesanti.

Il risultato è una cosa goduriosa, mi erano avanzati 2 panini che ho tagliato a fettine sottili, passati nell’uovo e fritti sparitiiiii!!!!

 

 

quindi con questa ricetta partecipo al World bread day

 

World Bread Day 2012 - 7th edition! Bake loaf of bread on October 16 and blog about it!

PinterestOknotizieShare

Comments

  1. devo provarli! Mi segno la ricetta :)

  2. simo says:

    …strepitosi! Lievitati alla perfezione…
    pensa che la mia pasta madre questa estate è passata a miglior vita…sob!

  3. ILARIA says:

    Sono stupendi questi panini…COPIO la ricetta

  4. Silvia says:

    Lo sai vero che anche questa ricetta te la rubo? In verità ti ruberei prima un panino già pronto!

  5. giulia says:

    sembrano comprati dal panettiere! sono meravigliosi!

  6. aria says:

    lo provo! anche se la mia pasta madre è kaputt, dici che vengono con quella della molino rossetto? io amo questi panini!

  7. supermamma says:

    buoni! Anche io ieri ho impastato il pane con la pasta madre e stamattina l’ho infornato nello stampo della ciambella, buono e bello :-)

  8. PolaM says:

    MI sono appena fatta la pasta madre… Ora mi scateno anche io!

  9. mmm, proprio come piacciono a me…Crosta croccante e mollica morbida!!! Sono bellissimi! Perchè non partecipi al World bread day?
    http://kochtopf.twoday.net/stories/announcing-world-bread-day-2012-7th-edition/

  10. Ros says:

    Ale sei veramente brava , questo tuo panino non ha nulla da invidiare a quelli in vendita nei panifici anzi direi che è sicuramente molto superiore! Lo voglio anche io il lievito madre per fare queste bontà…il lievito di birra non sarebbe proprio all’altezza!!!!

  11. Mila says:

    Volevi sfuggirmi!!!!!…Ale per la capretta che risiede nella mia testolina, la pasta madre l’hai rinfrescata???
    Braci&Abbracci

    • Mammapapera says:

      questo è l’avanzo del rinfresco, cioè prima del rinfresco io la tengo fuori e rinfresco tutti i giorni questa aveva due giorni, va da se che va bene anche quella rinfrescata e fatta maturare

      • teresa says:

        Ciao, complimenti per i panini strepitosi e penso ottimi. Una domanda: cosa vuol dire l’avanzo del rinfresco?_ che hai tolto la pasta madre dal frigo e l’hai rinfrescata ogni tot ore per 2 giorni?
        Grazie mille per le delucidazioni e ancora complimenti

        • Mammapapera says:

          ciao teresa, dove lo hai letto? :D , COMUNQUE VOLEVO DIRE, CHE è la pasta avanzata che non ho rinfrescato, però era bella attiva, perché fuori dal frigo e rinfrescata sempre, in questo caso, la pasta madre era da due gg che non la rinfrescavo, e l’ho usata, però ti consglio di usare la pasta che è bella attiva perche non conoscendo l tua pasta madre, non so come andrebbe la cosa :)

      • liliana says:

        Ciao, vorrei fare questi panini ma ho un dubbio perché la mia pasta madre ha un idratazione all’80%. Devo renderla solida e con quale idratazione? Grazie Liliana

  12. Mila says:

    Ale sono riuscita a farli, ma non ho fatto in tempo a fotografarli, immagino voglia dire che erano buoni!!!!
    GRAZIEEEEEEE

  13. cloud says:

    salve oggi ho provato a fare i panini con il mio lievito madre e ora stanno per andare in forno,poi vi farò sapere come sono usciti,ho una domanda da fare però,ma il lievito madre lo devo rinfrescare tutti i gg anche se nn lo uso?

    • Mammapapera says:

      ciao cloud, non serve tutti i giorni, se lo usi ogni tanto tienilo in frio e lo rinfreschi una vv la settimana :) , però quando lo usi lo devi rinfrescare

      in bocca al lupo per i panini facci sapere

  14. cloud says:

    Ciao i panini sono stupendi e ottimi,ne ho già divorato 1 e anche la morosa è contenta,sono come piacciono a lei ben cotti ma morbidi allo stesso tempo.
    Grazie dei consigli e a risentirci con altre ricette o altre proposte

  15. cloud says:

    ciao ho avuto un problema con il lievito madre nn è piu rigoglioso attivo come prima che consigli mi puoi dare,sono disperato sepero che mm ni muore avevo fatto una fatica per farlo aspetto tue notizie

    • Mammapapera says:

      fai dei bagnetti, lo tagli a fette spesse n dito e mettilo in una bacinella con acqua per circa 15 minuti non di più, quelli che galleggeranno sono buoni e da tenere e quelli che vanno a fondo sono da buttare a questo punto prendi quelli che galleggiano e li rinfreschi coe fai di solito per tre volte in modo ravvicinato e poi ripreni come al solito…ti ricordo di non cambiare farina di punto in bianco e questo sempre, ma se devi cambiare er qualche moivo prima spezala con quella abituale e gradualmente passi a quella nuov inotre con il cambio di tempo (ha piovuto e nevcato) da la sensazione che la pasta madre i morta ma non è detto che sia cosi spesso è solo ll tempo e se la metti in frigo va rinfrescata una vv a settimana

  16. Claudio says:

    Sono un debuttante, ma molto interessato. Per cui chiedo 1. è fattibile diluire la pasta madre in una ciotola e poi impastare il tutto nella planetaria ? 2. Qual’è la tecnica utilizzata per la formatura dei panini ? Grazie mille anticipate e cordiali saluti.
    Claudio

  17. Mammapapera says:

    http://mammapapera.it/2012/11/panini-viennesi-a-lievitazione-naturale/
    in fondo alla pagina di questo link c’è un esempio :)

  18. annje says:

    E’ tutto in preparazione stasera inforno……speriamo bene poi ci dirò’….

  19. annje says:

    La mia creatura…..spero mi dia le grandi soddisfazioni che spero…… stasera intorno questi panini stragolosi…..a vedere….!!!!
    Ora proviamo da gustare….ci faro’ sapere…ciaoooo

  20. Grazia says:

    Ciao,
    che farina usi per i panini?

Trackbacks

  1. [...] Panini croccanti fuori e morbidi dentro con pasta madre [...]

  2. [...] Panini croccanti fuori e morbidi dentro con pasta madre [...]

  3. [...] recipe was adapted from mammapapera – I changed the ingredients a little and the directions a [...]

  4. [...] di voi, mi scrivono in privato se fare il panettone è difficile, o se per fare il pane con la crosticina croccante ho qualche segreto o se al posto di una certa farina ne possono mettere un’altra, chi mi [...]

Speak Your Mind

*