Una giornata che diventa #esperienzacreativa

esperienza creativa

 

Come l’anno scorso siamo stati scelti da Crayola per l’#esperienzacreativa, e anche questa volta abbiamo ricevuto a casa tutto il materiale per dare libero sfogo alla nostra creatività. Più che la nostra, la loro, visto che si sono liberati in tutti i sensi e si sono divertiti. Anche quest’anno ho voluto coinvolgere tutti i miei figli, comprese le adolescenti e avevamo pensato di organizzare un “fruit party”. Erika e Valentina hanno preparato la maglietta come idea di gadget da regalare a chi partecipa, e dei bicchieri in tema con forchettine e tovaglioli da usare per decorare la tavola.

I bambini più piccoli, dovevano preparare il festone. Dovevano, ecco la parola chiave :D. Hanno cominciato a preparare il festone ma alla fine si sono ritrovati a pasticciare con i loro colori preferiti, i washable paint. Per l’occasione, avevamo invitato a casa nostra, l’amica Ileana di Cucina per gioco, con i suoi bambini e mentre Ileana cercava di tenere a bada i piccoli e scattava foto per documentare il tutto io mi dedicavo alla preparazioni di frullati e ghiaccioli. Beh povera Ileana, i bambini si erano divertiti talmente tanto che ci siamo ritrovate invase di colori 😀 ed entrambe dovevamo correre a far da mangiare per il pranzo. Come si suol dire la mattinata era stata un vero successo di #esperienzacreativa, che con Ileana ci siamo riproposte di regalare ai nostri cuccioli più volte nel corso dell’estate.

foto 2

Intanto vi lascio con alcune foto della bellissima giornata e vi anticipo che dal 11 luglio sul sito Filastrocche troverete i nostri lavoretti relativi al progetto Ambassador,  tra cui la maglietta e le decorazioni da tavolo, però per le foto dovete aspettare un po, insomma sorpresa :). Spero che vorrete seguirci in tal caso potete cercare l’ashtagh #esperienzacreativa su twitter, facebook e instagram dove troverete tutti gli aggiornamenti del progetto Crayola.

PicMonkey Collage

 

 

Questo post è offerto da Crayola

Banner 300x60

Comments

  1. Le mie bambine ancora ne parlano, si sono divertite moltissimo e si sono sentite libere di creare quello che volevano 🙂

Rispondi a Ileana Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.