Limoncello fatto in casa

limoncello fatto in casa

 

Ormai è da un anno che devo pubblicare questa ricetta e ogni volta rimane li in un angolino ad aspettare, ma visto che siamo in fase di doni e regali, magari home-made, perché non regalare un limoncello fatto da voi? In due settimane potete imbottigliarlo e regalarlo, magari con l’accortezza di dire di aspettare un po prima di assaggiarlo 🙂 oppure partite almeno con un mese di anticipo, la preparazione è molto facile e veloce, voi dovete solo avere la pazienza di aspettare questo tempo :).

I limoni che vedete in foto non sono ovviamente quelli che ha utilizzato mio marito :), ma solo coreografici, ormai quelli buoni erano finiti da un bel pezzo, e infatti noi abbiamo usato limoni che mio cognato ci ha portati dalla campania,  più precisamente dall’albero di mia suocera, ma se non avete questa fortuna, usate quelli di Sorrento o di Capri o quelli Biologici con la buccia grossa. Scegliete anche un alcool di ottima qualità perché questo farà si che il vostro limoncello in congelatore non ghiacci.

 

Ormai avete pensato ai regali? Beh questo limoncello potete farlo in qualsiasi periodo dell’anno :). Magari anche dopo aver usato dei limoni per altre preparazioni, recuperate questa scorza e datevi da fare.

 

Difficoltà
Facile
Preparazione
20 minuti + riposo
Cottura
5/10 minuti
Costo
Medio
N° persone
2.5/3 l

 

Ingredienti

1 l di alcol puro al 95% di ottima qualità

1 l di acqua

750 gr di zucchero

8 limoni grossi biologici non trattati (quelli con la buccia grossa, ottimi quelli di Capri)

 

Preparazione 

Lavate, asciugate e sbucciate i limoni con l’ausilio di un pela patate, facendo attenzione a prendere solo la parte gialla per evitare che diventi amaro. Mettete l’alcool in un vaso di vetro molto capiente e dentro le bucce di limone, chiudete per bene il vaso, e mettete in cantina o in un luogo buio. Fate macerare per 15 gg circa agitando di tanto n tanto il contenitore.

Dopo 15 giorni preparate uno sciroppo di zucchero, fate scaldare l’acqua con lo zucchero, giusto il tempo di scioglierlo bene, spegnete e fate raffreddare.

Quando lo sciroppo sarà ben freddo aggiungetelo all’interno del vaso, mescolate bene il tutto e filtrate in modo da eliminare le bucce.

Imbottigliate e fate riposare ancora per almeno quindici giorni, dopodiché mettete in freezer. Il nostro limoncello risulta molto cremoso, intenso e non ghiaccia mai all’interno del freezer.

Comments

  1. Ciao!
    Anche mia suocera fa il limoncello in casa, lei prende i limoni a casa della mamma, in Campania 🙂 devo dire che viene un limoncello squisito!
    Potrei cimentarmi anch’io un giorno, chi lo sa, sembra semplice 🙂
    baci

Rispondi a Chiaretta Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.