Liberiamo una ricetta: crostatine con composta di nocciolata e pere

326456_259328330790140_147494738640167_787696_906586035_o

Questa ricetta è un classico per la merenda dei miei figli, solo che di solito uso farla con la classica marmellata. Avevo due pere e un po di nocciolata ho pensato di vedere che ne veniva fuori e devo dire che veramente i bambini hanno gradito. Vorrei condividerla con voi, chi lo sa, magari può ispirarvi.
In questi giorni sono molto presa con un corso di RSPP, obbligatorio che devo fare per il mio lavoro di pizzeria, per cui perdonatemi davvero se sono poco presente e tra l’altro fino a domenica sono davvero molto impegnata perché giovedì, Valentina sarà operata al dito e domenica Biagio fa due anni e ho tutto il compleanno da organizzare, insomma non vedo l’ora di arrivare a domenica e festeggiare per una delle 4 cose più belle che la vita mi ha donato. Vi lascio, con questa semplicissima ricetta e vi auguro buona settimana, a presto con delle grandi novità.



Crostatine con nocciolata e pere


Ingredienti:

Per la frolla:
200 gr di zucchero a velo
500 gr di farina oo
250 gr di burro
mezza bustina di lievito in polvere
1 bacca di vaniglia – i pistilli
2 uova
un pizzico di sale
Per la composta:
un vasetto di nocciolata
1 cucchiaio di limone
2 cucchiai di zucchero
due pere sode
Preparazione:
Mettete in una ciotola, il burro, che avrete tenuto fuori dal frigo per 1/4 d’ora, i pistilli della bacca di vaniglia e lo zucchero a velo e lavorate velocemente, aggiungete le uova amalgamando per poco tempo con una frusta a mano.
Preparate su una spianatoia o sul tavolo la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale a fontana e aggiungetevi il composto di uova, lavorando molto velocemente, per evitare di scaldare il burro, fino a formare una palla liscia. Formate un panetto cilindrico e dividetelo in due di cui una parte in congelatore e l’altra, che utilizzerete, la appiattite e la ricoprite con pellicola e mettete in frigo a riposare per mezz’ora o un’ora poi se volete, potete prepararvela anche la sera prima. Per fare la frolla ci metterete al massimo dieci minuti compresi la preparazione degli ingredienti.
stendete la frolla.
Rivestite dei piccoli stampini da crostatine, imburrate e infarinate, con la frolla, cui farete dei fori sulla base con i rebbi di una forchetta, e fate cuocere in bianco (160 – 170°) per dieci minuti con carta forno e riso. Passato questo tempo, togliete la carta forno con il riso pennellate con albume e rimettete in forno per altri 5/10 minuti, regolatevi con il vostro forno appena i bordi iniziano a prendere colore la vostra base è pronta. Fate raffreddare le crostatine e, tiratele fuori dagli stampi
Preparate una purea di pere, tagliate a pezzetti le pere sbucciate, mettete il tutto in un pentolino con poca acqua, del succo di limone e lo zucchero, fate sobbollire a fuoco basso per circa venti minuti finché il composto non si addensa. Quando il composto si sarà raffreddato mescolate con nocciolata di ottima qualità o meglio ancora home made, io ho usato quella biologica acquistata. Per le dosi della nocciolata fate a vostro piacimento.
Farcite con la composta di nocciolata e pere.

P.s.: la prima crostatina in foto è alla marmellata le altre con la composta di nocciolata e pere, le mie figlie non mi avevano dato il tempo di fotografare per bene, sgrunt.
Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a un’amica. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

Comments

  1. Francesca dice

    Crostatine deliziose, non c'è niente di meglio per i nostri piccoli!! Un grosso in bocca al lupo a Valentina e auguri in anticipo a Biagio!! ^__^
    Franci

  2. Queste sono da testare all'istante…solo che poi mi tocca prepararle anche per le maestre e tutti i compagni di scuola 🙂 correrò il rischio!

  3. Mammachetesta dice

    Ok, la dieta magari la settimana prossima nè Ale?!?

  4. Che dire…ho preso 3 kg solo a leggere stamattina…

  5. La cucina di Esme dice

    hai preparato delle vere piccole delizie !
    In bocca al lupo per l'operazione di tua figlia e tanti auguri per il piccolo!!!!!

  6. ideona per la colazione di domani! belle anche!

  7. breakfast at lizzy's dice

    Che buone devono essere, anche io non avrei saputo resistere a tanta bontà!
    In bocca al lupo per l'operazione di tua figlia tanti auguri al piccolo Biagio! 🙂

  8. Ale che bella idea che hai avuto, merenda perfetta per i bambini. e per la mamma (io)!!! ahahahhh un bacio

  9. Ale sono gustosissime e davvero una merendina con i fiocchi!

  10. mammafelice dice

    Ok, queste sono DECISAMENTE sublimi. Incredibile, sembra di poterle mangiare direttamente dallo schermo. Grazie *

  11. con il ♥ e le mani dice

    mamma miaaaaa! che bellezza e che bontà ;-)))

  12. dolci a ...gogo!!! dice

    Perfetti per i bimbi ma meravigliosamente golose anche per i grandi!!!baci,Imma

  13. Valentina dice

    Ale, un in bocca al lupo per tua figlia e tanti auguri al piccolo Biagio!! Non ti strapazzare all'inverosimile, ok?? poi voglio i dettagli;)
    un abbraccio, Vale

  14. certo che questi bimbi sono proprio fortunati , in bocca al lupo per tutti i tuoi impegni!

  15. Francesca O.M. dice

    sono meravigliose e non oso immaginarne la bontà. Ci voglio provare ^_^

  16. Ragazza ho già l'acquolina in bocca.. sono dolcissime queste crostatine sembrano uscite da una favola:)
    un bacio

  17. buonissime!!!
    solo una domanda, cosa è la nocciolata? la parente buona di quell'altra famosissima? 🙂

  18. Vorrei venire a far merenda a cvasa tua! 🙂

  19. Mamma Papera dice

    @akari sisi m non ho usato nutella, ne ho usata una biologica di rigoni di asiago molto buona e piu salutare…

    grazie mille ragazze a tutte

  20. sono spettacolari!
    che brava!

  21. Odile - Officina Mumtrioska dice

    sono assolutamente da fare !!!!!! grazie ale!!!

  22. silbietta dice

    Sono bellissime (e devono anche essere buonissime)!! 🙂

  23. veronica dice

    buonissime ale complimentissimi una crostatina fa sempre felice i bambini…

  24. Bietolina dice

    che voglia mi fanno!oufff!:P

  25. bello cominciare dolcemente la giornata, un abbraccio!

  26. Simona Mastantuono dice

    da più 1000 un bacio dall'altra super mamma

  27. blu notte dice

    ma grande!!! mi servivano proprio stamattina ^^ un bacio!!!

  28. I sognatori di Cucina e nuvole dice

    Ce n'è ancora una per me! Slurppppppppppp…

  29. 'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie dice

    che delizia! complimenti, un bacio 🙂
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto 🙂

  30. Donatella dice

    Ciao Ale, queste crostatine sono una meraviglia, copio la ricetta e le preparo anch'io appena mi riprendo dall'influenza.
    Se ti va passa da me, c'è un premio per te

  31. polepole dice

    Corro il rischio di essere ripetitiva, lo so: buoooooooooooneeeeeeee!!! 😀

  32. Impossibile ad una crostatina….se poi nel ripieno ci sono nocciolata e pere…bhè allora ne prendo 2!

  33. Che meraviglia, con il freddo e la neve di oggi me ne mangerei una subito!!

  34. Barbara - mfc dice

    caspita, vorrei essere tua figlia per farmi anche io queste merende…. uhm, magari basta essere tua amica 🙂

    sei bravissima!

  35. Elvira Coot dice

    Mhm che delizia!! Io ricordo che le mangiavo (in tempi ancora non celiaci) quando ero piccola durante il corso di nuoto… Marmellata di albicocche… che ricordi! 🙂
    a presto!

  36. Francesca dice

    ero convinta di aver commentato e invece non c'è…inizio a sentire il peso dell'età ;P che dire?? sono meravigliose, come ci starebbero bene ora con bel thè caldo con questo gelo che c'è fuori! Sei davveri bravissima!
    In bocca al lupo per tua figlia e auguri al paperotto di casa 🙂

Trackbacks

  1. […] quest’anno, come l’anno scorso, partecipo con piacere all’evento liberiamo una ricetta, un giorno in cui chiunque volesse […]

Rispondi a Simona Mastantuono Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.