La brioche suisse di Paoletta

briosche suisse

Finalmente eccomi qui a pubblicare un post, credo sia passata una settimana che non pubblico, sono stata davvero stra impegnata e non ci sono riuscita, ne tantomeno sono riuscita a passare nei vostri blog perdonatemi ma lunedì mi metto alla pari.
In questi giorni ho organizzato un contest fotografico per Blogfamily, se ancora non lo sapete date un occhiata perché è molto carino e ci sono 7 premi di tutto rispetto.
Inoltre ho partecipato al corso sui croissant sfogliati e pizza in teglia di Paoletta e Adriano, devo dire che fare i corsi con loro merita davvero, sono due persone squisite e i corsi sono veramente ben fatti, bello soprattutto perché metti le mani in pasta e loro sulle parti difficili passano da ogni partecipante e controllano se i passaggi sono stati capiti bene, perché nonostante le loro ricette sui rispettivi blog siano molto precisi e puntuali, certe cose le capisci solo stando con loro e provando sul “campo”.
Oggi vi propongo una ricetta che avevo preparato qualche giorno prima del corso, presa dal blog di Paoletta da un riadattamento di Christophe Felder, davvero molto buona, io ho riscontrato un piccolo problema e poi parlando con Paoletta ho capito che il problema non c’era semplicemente se la mangiate il giorno dopo deve essere scaldata appena appena al microonde in quando avendo un’alta carica di burro tende a rassodare un pò. Appena sfornati l’effetto era ECCEZIONALE e si sono mantenuti buoni per tre giorni chiusi in una busta di plastica. La ricetta originale prevedeva l’uso di crema, io invece non ho usato nulla, ne crema ne marmellata, perché a casa mia ci sono gusti troppo svariati e mi sarebbe toccato fare 5 gusti diversi, invece per il pomeriggio mia figlia ne ha preso una tagliata a metà e farcito con nocciolata, insomma slurp :).

briosche suisse

BRIOCHE SUISSE
Ingredienti (per 10 brioches)
260 gr manitoba e 160 gr 00
60 gr di zucchero
35 gr di latte
15 gr di lievito di birra fresco
5 uova
240 gr di burro morbido
7 gr di sale
aromi: scorza grattugiata di un’arancia
1 tuorlo e poco latte per la spennellatura finale
zucchero a granella
zucchero di canna

briosche suisse

Procedimento:
Io ho eseguito perfettamente la ricetta di Paoletta essendo lei molto precisa.
Sciogliere il lievito nel latte e mescolarlo con 35 gr di farina. Coprire con pellicola e lasciar lievitare fino a quando è bello gonfio, circa 40/45 minuti.
Versare il poolish nella planetaria con un cucchiaio di farina e avviare la macchina. Aggiungere un uovo e far assorbire, poi 20 gr di zucchero, amalgamare e unire poca farina.
Aggiungere un altro uovo, 40 gr di zucchero, e poca farina, lavorando l’impasto come sopra.
Continuare alternando uova e farina fino ad esaurimento, ma lasciando un cucchiaio di farina per lo spolvero finale.
Aggiungere il sale. Incordare l’impasto lavorando con il gancio a foglia, poi aggiungere gli aromi.
Unire il burro morbido a pezzetti, e poco alla volta. Incordare molto bene, ci vorranno circa 30 minuti. Aggiungere l’ultimo spolvero di farina, e ad incordatura completa inserire il gancio ad uncino. Lavorare ancora l’impasto qualche minuto e porlo, poi, a lievitare in una ciotola coperto per 1 ora.
Poi rovesciarlo su un piano leggermente imburrato e fare le pieghe del tipo 1. Porre l’impasto così ottenuto, in un vassoio coperto da pellicola, coprire a sua volta anche l’impasto e metterlo in frigo per 2 ore.
Tirare fuori dal frigo e, sulla spianatoia leggermente infarinata, stendere l’impasto in un rettangolo da cui ricavare 10 quadrati
Poi formate le girandole come spiegato qui. Io ne ho fatte due di girandole ma erano enormi 😀 e sinceramente credevo che non  mi riuscissero (invece a cottura ultimata erano bellissime ma io li avevo cotte un peletto in più) quindi alla fine dai quadrati ho fatto dei rettangoli che con le mani ho allungato sulle due estremità, tirando, li ho attorcigliati come fosse una corda e poi li ho arrotolati.
Porle in una (anche due) leccarda coperta da carta forno, e coprire con pellicola. Far lievitare per 1 ora e 1/2.
Spennellare col tuorlo sbattuto con poco latte, decorare al centro con un cucchiaio di crema pasticcera io non ho messo crema, spolverare con zucchero a granella e ho messo anche zucchero di canna e infornare a 180° per circa 20 minuti, o fino a che saranno di un bel colore bronzo dorato.

briosche suisse
Che dirvi?  Provatele.

Le mie figlie ormai mi hanno chiesto di farle  più spesso, per cui tra croissant sfogliati e queste brioche suisse credo che nel periodo natalizio ci daremo alla pazza gioia :S.
Con questo post partecipo al contest di about food perchè insomma non è che queste brioche mi posso permettere di farle tutti i giorni ma nei giorni che i miei figli sono a casa da scuola mi piace che il loro risveglio sia lento dolce e carico di energia per affrontare le giornate di festa in giro per i centri commerciali 😀 e parenti ^_-.

PASQUA

Comments

  1. mi hai fatto venire una voglia matta di provare a fare queste brioche! bravissima come sempre 🙂

  2. ♫ ♪ Anna ♫ ♪ dice

    Bellissimaaaaa l'avevo adocchiata anche io, ma la lista si allunga hihi bravissima tesoro, buon fine settimana baci!!

  3. Nel cuore dei sapori dice

    Le ricette di Feldere sono una garanzia,complimentoni per queste delizie!

  4. Valentina dice

    sono stupende!!! è dura farla a mano vero???

  5. ha un aspetto stupendo, irresistibile! passa un sereno weekend, un bacione…

  6. brava Ale!! che belle che ti sono venute!! meglio della pasticceria!! bravissima e grazie per aver partecipato al contest mio e di Greta! ^_^

  7. Ma sono bellissime..e chissà che bontà…mi sa che te le copieremi in tanti..hihih..

  8. ❀✿ Rossella❀✿ dice

    E- davvero difficile resistere davanti a tanta bonta!!!Dovro farle sono troppo belle!!!Un abbraccio e buon fine settimana!!!

  9. Complimenti
    anch'io l'avrei spalmate bene bene come la tua bambina!
    Sei sempre bravissima
    ancora complimenti per il tuo contest a cui parteciperò più che volentieri!
    ho già condiviso sul mio profilo facebook
    Un bacio

  10. DIFRAVI DI IMPARANDOCUCINANDO dice

    che belle queste brioche , mi sono segnata la ricetta della suisse e prima o poi la voglio provare. complimenti per il tuo bellissimo blog

  11. supermamma dice

    Tesò sei una grande ma è troppo complicato per me … facciamo così quando vengo a trovarti me le prepari per colazione? mi vanno bene anche quelle riscaldate del giorno prima 🙂 bacioni

  12. Ma sono semplicemente perfette!!! Vien voglia di dare un morso al monitor …dici che ci posso provare ?? 😀

  13. Mariangela - La cucina di Nonna Luisa dice

    Wow Ale che bontà queste brioche!! Mi fanno una gola 🙂

  14. E' impossibile resistere a questa bontà…ti sono venute benissimo! Bravissima!

  15. favolosa cara, adoro i lieivitati e questo è superbo!!

  16. Zucchero e Farina dice

    che belle! e che bel blog 🙂 mi unisco con piacere, a presto

  17. a dirla tutta tu dovresti organizzare corsi… :DD sei tanto tanto brava! li ho appena visti in un altro blog e lo scrivo anche qui: se li rifaccio quanto prima senza glutien non si offende nessuno vero? almeno ci provo a farli :DD bacioni e buon we! :XX
    ps. le tue vere origine sudiste si vedono!! parlo della bravura in cucina :))))

  18. Francesca dice

    Grazie mille per la partecipazione cara!!!

    In bocca al lupo!!

    Un bacio

  19. Letiziando dice

    Vista solo adesso sbircindo nell'elenco del contest di Francesca… mi copio la ricetta per fare delle colazioni "tocco il cielo con un dito" 😉

    Buon anno

Rispondi a Ros Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.