Profiteroles

profiteroles al cioccolato

Buongiorno finalmente riesco a postare la ricetta per l’MTC di questo mese, ho accolto con molta gioia l’argomento dei Profiteroles suggerito da Stefania visto che era già nella lista delle cose da provare e che poi per un motivo o per un altro rimandavo.
Credo veramente che questo appuntamento mensile, sia per me molto importante poiché ho provato a fare delle ricette che non avevo mai minimamente provato a fare e che quindi erano nei miei pensieri, insomma per me MTC significa condivisione di vari punti di vista di uno stesso tema, significa imparare, un pò come andare a scuola, significa creare e significa ricordare certi momenti della mia vita collegati ad un piatto particolare oggetto della sfida. Ma la cosa ancora più bella è che ho trovato delle amiche con cui condividere una grande passione, dei consigli e dei suggerimenti come anche la critica costruttiva che mi spinge sempre di più a migliorare.
Proprio per queste ragioni non ho fatto grandi variazioni sul tema di questo mese, ho voluto capire come fare, ho voluto capire come era il vero bignè grazie ai consigli di Stefania che è stata molto chiara, al video di Montersino che mi è stato suggerito da Eleonora oltre al consiglio della stessa Eleonora riguardo al fatto che il profiteroles doveva essere a piramide, all’aiuto concreto di Cranberry che dopo che ho terminato il bignè ha guardato le foto su fb dell’interno e dell’esterno perché non ero sicura mi fosse venuto bene e invece lei mi ha rassicurata e incoraggiata, e vorrei ringraziare anche le amiche di fb che mi hanno fatto capire che il profiteroles era venuto bene, in quanto la mia paura era dettata dal fatto che la mia foto non fosse per niente originale.
Questo dolce mi ha davvero soddisfatta, se penso che tutto sembrava andare storto. Dopo una settimana che studiavo e cercavo di metabolizzare la ricetta e i vari passaggi  mi decido e finalmente giovedì mi metto all’opera con i bignè, attendo che Biagio si addormenti, ma proprio sul più bello si sveglia e inizia a piangere disperato e io avevo paura che l’impasto non andasse più bene, quando finalmente calmo il mio cucciolo, vado a girare l’impasto e sembrava colla ma dopo averlo mosso un pò si riprende mi sbrigo ad inserire nella sac a poche ma non trovo la mia bocchetta liscia allora ne uso una di quelle che si usa con quelle usa e getta però nella mia sac a poche a tela, solo che finché spingevo se ne esce fuori >:((… e quindi l’impasto pure, ho dovuto tirarlo fuori dalla sac a poche rilavarla e inserire la bocchetta a stella ed ho pensato come va va al massimo rifaccio tutto, stavo per infornare e Biagio si mette a piangere di nuovo e non voleva che stessi in cucina quindi mia figlia inforna, dopo dieci  minuti le chiedo di guardare e si mette ad urlare, “mamma sono venuti benissimo sono grossi”.
Peccato che mia figlia avesse aperto il forno e sulla ricetta c’era scritto di non aprire il forno, però alla fine di tutto sono venuti fuori proprio benissimo 🙂 un angelo ha fatto in modo che tutto andasse per il meglio o forse è stata solo fortuna. Ma veniamo alla ricetta, quella di Montersino e di Stefania, meno male che ho una bilancia con la conversione dei liquidi (che mi ha regalato mio marito per il compleanno) quindi è stato tutto molto semplice.
PROFITEROLES IN DUE VARIANTI

Ingredienti:

Per circa 40 bignè medi:
270 gr di uova (nel mio caso erano 5 uova più un tuorlo)
un pizzico di sale
184 gr di acqua
166 gr di burro
26 gr di latte
175 gr di farina

Per la crema da farcitura:
1 l di latte fresco intero
500 ml di panna fresca
4 tuorli
1 aroma arancia
100 gr di farina
200 gr di zucchero semolato

Per la ganache bianca:100 ml di panna fresca
200 gr di cioccolato bianco
250 gr di mascarpone

Per la ganache al cioccolato200 gr di cioccolato fondente al 70%
125 gr di mascarpone
100 ml di panna fresca
 

profiteroles variegato bianco

 Preparazione:
La sera prima preparate i bignè.

accendete il fono a 200°. Mettete l’acqua e il sale in un pentolino a fuoco basso con il burro tagliato a cubetti e quando si sarà sciolto e inizia a bollire, aggiungete tutta la farina in un colpo solo (farina che avrete precedentemente setacciato) e mescolate velocemente con una paletta di legno, continuando a mescolare finché non si sarà formato un impasto asciutto che avrà formato una patina bianca sul fondo.
Trasferite l’impasto nella planetaria e fatelo girare con una frusta a k a bassa velocità per farlo raffreddare, aggiungetevi il latte freddo così si raffredda e poi aggiungete le uova in tre volte, attendete sempre che le uova saranno state assorbite del tutto prima di aggiungere le altre, otterrete un impasto cremoso e colloso, mettetelo nella sac a poche e modellate i bignè su una teglia imburrata con il pennello e poi asciugata con carta assorbente in modo che il burro sia distribuito in modo omogeneo.
In base al mio forno li ho infornati a 200° per 30 minuti circa, dopo 10 minuti ho tenuto socchiusa la porticina del forno.
prove
La mattina dopo preparate la crema.
Portate il latte a bollore, con l’aroma da voi scelto, mettete uova e zucchero nella planetaria e azionato a bassa velocità finchè non si amalgamano zucchero e tuorli, aggiungete la farina e aggiungete il composto così formato al latte che bolle senza mescolare, dopo un paio di minuti il latte riprenderà a bollire e a questo punto mescolate con le fruste (io ho usato il minipiner :)). Fate raffreddare la crema. Montate la panna e mescolatela un pò alla volta con la crema facendo attenzione a non farla smontare. A questo punto la crema è pronta e potete farcire i vostri bignè.
Adesso potete preparare la ganache.
Fate bollire i 200 ml di panna, spezzettate il cioccolato e li mettete in due bacinelle su uno il cioccolato fondente e sull’altro il cioccolato bianco.
Quando la panna avrà bollito mettetene metà su una bacinella e metà sull’altra, con una paletta di legno mescolate per bene finché la cioccolata non si sarà sciolta e amalgamata del tutto (mi sono fatta aiutare da mio marito), fate raffreddare e rimescolate e poi aggiungetevi il mascarpone, però fate attenzione quest’ultimo dovrete aggiungerlo un pò alla volta fermatevi quando la consistenza della crema sarà quella da voi desiderata.
Adesso potete assemblare il vostro Profiteroles.

profiteroles variegato bianco

Io ho proceduto così:
1) un profiteroles bianco variegato (fuori concorso in quanto non a piramide)
Tuffate i bignè, uno alla volta, nella ganache bianca. Scolateli con l’aiuto di una forchetta e adagiateli direttamente sul piatto da portata. aggiungetevi ancora ganache bianca (a noi piace cremoso) e poi sopra un pò di ganache al cioccolato per variegare e mettete in frigo.
2) un profiteroles con ganache al cioccolato (spero che sia in concorso)
Tuffate i bignè, uno alla volta, nella ganache al cioccolato. Scolateli con l’aiuto di una forchetta e adagiateli direttamente sul piatto da portata. aggiungetevi ancora ganache al cioccolato e poi sopra un pò di ganache al cioccolato bianco per variegare (io non ne avevo più e quindi la mia è rimasta normale) e mettete in frigo.

profiteroles variegato bianco

Questo è l’interno di entrambi i profiteroles.

Con questo post partecipo all’MTC di ottobre si era capito? 😀
menu turistiv

Comments

  1. insomma una vera impresa fare questi bignè! ma siccome l'importante è che siano venuti buoni…..
    la sfida è riuscita no!?
    un salutone
    Marisa

  2. arabafelice dice

    Brava, anche tu un risultato ottimo e molto bello da vedere 🙂

  3. Valentina dice

    Aleeeeeeeeeeee, è vero, anch'io vivo MTC come una vera occasione per sperimentare e imparare nuove cose. Ma guarda che sei stata bravissima, sono uno spettacolo i tuoi profiteroles!!
    un bacio, Vale

  4. Che spettacolo godurioso…e cioccolatoso…immagino il cucchiaino,il mio possibilmente,affondare il quella delizia…
    MMMM che bontà!
    Complimenti
    Brava,bravissima come sempre

  5. fantasie dice

    Non posso più guardare!!! 😉

  6. Nel cuore dei sapori dice

    Wow che bontà!belli da vedere e buoni da mangiare,complimenti!

  7. patatina dice

    amo il profiteroles…la versione bianca poi è divina!

  8. matematicaecucina dice

    Io non ho mai fatto i profiterol! i tuoi sono bellissimi e, sicuramente, altrettanto buoni! Sto leggendo con interesse delle sfide MTC e sono tentata di provare anch'io, servono da stimolo per provare nuovi piatti. Buona domenica, Laura

  9. Eleonora dice

    fantastici Ale. davvero bella la versione bianca, molto originale. e grazie davvero per il post.

  10. Cranberry dice

    uaaaaaaaaaaa, grazie per la citazione 😀
    ma non serviva, potevi chiedere a chiunque e ti avrebbero detto che erano venuti bene, anche dentro!:D
    i miei erano più piccoletti, ma buoni!
    la prima foto fa venire una voglia di profiterols!!Ma l'ultima quella dove si vede il ripieno e la glassa bianca mi stuzzica proprio, li voglio rifare e forse li provo in quel modo!
    Brava Ale!
    ps: caruccio il timbrino:)

  11. Ale sono una meraviglia, la versione con la ganache variegata la trovo fantascientifica, troopo brava!! un bacione grande (ti ammiro molto)

  12. Alessandra,amica mia!
    Solo a guardarli,ho preso la metà dei kg che ho perso!! Ma che brava sei stata!!
    Un bacione,Francesca

  13. alessandra (raravis) dice

    Posso cominciare con un grazie? ma di quelli grossi come una casa, che ti rendono la domenica più serena e riportano questo giochino a quello che in realtà vuole essere ed è sempre stato- e cioè ad un incontro fra amici, che hanno trovato un modo divertente di condividere una passione, senza stress, nè protagonismi, nè ricerche parossistiche di peli nell'uovo? Io capisco che sia difficile da capire, che una sfida obiettivamente molto impegnativa, nella quale non si vince assolutamente nulla e anzi, chi vince ha un carico di lavoro spaventoso, vada avanti da così tanto tempo e in questo modo. Ma il segreto è aver trovato un gruppo di concorrente come te e come tutti quelli che partecipano ogni mese: che con umiltà (e questa la sottolineo mille volte) e con spirito di leggerezza si mettono in gioco ogni volta. E mi piace anche tanto quest'aria di famiglia che si respira, leggendo i tuoi post: Biagio che si sveglia sul più bello, la creatura che apre il forno al momento sbagliato, e questi profiteroles che riescono comunque benissimo, alla faccia dei forni dei professionisti e delle cucine che sembrano laboratori di chimica. io me li prendo entrambi questi profiteroles (e il primo è in stra concorso, eccome se lo è) e ti auguro una buona domenica
    Grazie davvero
    ale

  14. Anonymous dice

    A leggere il racconto dei bignè sembrava quasi che fosse andato tutto male, invece te la sei cavata benissimo e quel bignè variegato (mannaggia mannaggia mannaggia) è davvero grandioso! Alla fine l'MTC è bello proprio per questo e pare che io sia l'unica a non essere sorpresa da quanto siate stati bravi a realizzare i vostri primi profiterole
    Stefania P&S

  15. Con tutti i profitterol che ho visto in questi giorni…. sono stata costretta a farne uno pure io!!! Sei bravissima tesoro!!! Baci baci

  16. Complimenti anche a te, Ale!!! Con questo MTC state diventando tutte talmente brave!!! Oltretutto mi piace tantissimo la collaborazione tra foodbloggers! Siete speciali, ragazze!!!
    Un bacione

  17. Hai ragione. Anch'io la penso esattamente come te. L'MTC ti da la possibilità di provare cose che avresti sempre voluto fare.
    Molto invitanti i tuoi bignè.

  18. ''Cucina di Barbara'' dice

    li avevo intravisti su FB e non mi ricordavo di chi erano quelle meravigliose creature dolci!!
    E poi ho avuto in illuminazione ed ho detto sono di Alessandra per forza!!! 🙂

  19. Golosissimi Ale! Con la glassa come piace ame… un pò spessa! Brava!

  20. Ale tesorino, sono stupendi con tutto quel cioccolato, le foto strepitose. un abbraccio….

  21. Super wowww!! e chi resiste??? i miei complimentoni!!!

  22. Impossibile resistere al tuo profitterol…..posso prenderne 3 palle???????????

  23. ๓คקเ ☆ dice

    E' bellissima questa ricetta con due varianti, come bellissimo è il racconto della sua realizzazione: un lavoro di squadra prima, la seconda squadra che sembra remarti contro ma poi, come in tutte le favole per bene, il finale è un trionfo. :-)) E questo tuo duplice profiterole è davvero un trionfo di bontà e di goduria!

  24. Luca and Sabrina dice

    Mamma mia, ci fai sbavare davanti al monitor, le papille gustative sono impazzite per entrambe le varianti, qui non c'è da scegliere, c'è solo da godere di questo piacere sublime!
    Un baciotto e buonanotte
    Sabrina&Luca

  25. Nicoletta dice

    Tesoro ma lo sai che sei una persona meravigliosa????? e non lo dico tanto per dire….
    I tuoi profiterols sono sensazionali!!!!! e Odio l'essere cosi' lontana perche' sarei venuta di corsa a mangiarli!!!!! mi devo decidere a farli prima o poi…e anche a partecipare all' MTC!!!
    ti abbraccio forte!!!

  26. Annalisa -Piccanti Sapori Speziati- dice

    Eccomi qui…dopo quest'orrenda mattinata in cui di certo ti sei presa uno spaventaccio….Mi erano sfuggiti questi dolcetti..complimenti a Stefania e alla tua riproduzione ^.-

  27. Mathilda Stillday dice

    Ciao! Ho scovato il tuo blog seguendo i commenti di retelab. Devo dire che oltre che elegante deve essere anche molto buono! ^_^
    Felice di iniziare a seguirti dato che la cucina è una passione anche per me.

  28. ohmammamiachebuooooooooooni! Cioè io sto cercando di fare un pò di dieta (ma ahimè ho sempre fame 🙁 ) e poi arrivo qui e vedo queste godurie… hanno un aspetto così goloso… brava, brava, brava!!!

  29. ♫ ♪ Anna ♫ ♪ dice

    Stò addentando il pc ,mamma che bello e buona che goduria!!
    bravissima un baciotto Anna

  30. Bravissima Ale…fantastici…mi e presa nuovamente voglia di rifarli…ciao.

  31. Alessandra, quando una cosa deve andare bene, non c'è niente che la pieghi… Ti sono venuti benissimo e il merito è tutto di tua figlia 😉

    Magari quei "riposi" sono serviti all'impasto per rapprendersi, chissà.
    Comunque sia sei stata bravissima e il risultato finale è strepitoso.

    Baci da me

  32. staffetta in cucina dice

    Cara Alessandra, sono talmente belli che viene voglia di farli seduta stante!
    Abbiamo partecipato al tuo contest "Lievitami il cuore" senza unirci ai tuoi fans… eravamo(e lo siamo ancora)delle principianti del blog… anche se in ritardo, adesso l'abbiamo fatto!!! Spero che anche tu voglia fare un salto da noi…
    A presto, Alessia e Tiziana

Rispondi a Cranberry Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.