A LAVORO CON AMORE…

UNA PIZZA FATTA CON IL CUORE
FUNGHI E POMODORINI


per la pasta


1 l di acqua
1kg e 700 di farina
olio q.b
sale
una briciola di lievito di birra (sciolta in acqua tiepida se inverno, a temperatura ambiente se estate)
(per 12 ore di lievitazione, lenta)
se volete ridurre i tempi di lievitazione mettete 
piu lievito
noi preferiamo usare poco lievito, che conferisce uno strano gusto alla pizza e non solo
il lievito continua il suo accrescimento anche dopo essere stato ingerito
conferendo alla pizza
quel fastidioso problema della sete notturna


noi lavoriamo l’impasto con l’impastatrice molto velocemente 
altrimenti tende a diventare elastica


fare delle palline tonde e mettere in luogo asciutto, lontano da correnti di aria, coperta per non seccarsi e al caldo, quest’ultimo aiuterà la lievitazione


i tempi di lievitazione non sono fissi, dipende dalla temperatura interna ed esterna
ma dovete crontollare
appena vedete che le palline 
sono cresciute il vostro impasto è pronto


noi abbiamo condito questa pizza con
pomodoro, mozzarella e funghi + i pomodorini per evidenziare il cuore ^_^ieri sera sono andata in pizzeria ad aiutare mio marito, la signora che mi sostituisce non c’era e sono andata con i bimbi che per un oretta ho piazzato davanti a un dvd mentre biagio dormiva, per fortuna proprio in quell’ora di maggiore affluenza, lasciandomi lavorare tranquillamente e serenamente, unico neo è stato l’essere arrivati a casa e aver rifatto il bagnetto perchè sembravano essere stati fritti loro :O9

Alla fine della serata, propongo a mio marito di darmi una mano per preparare la pizza.

cosa ve ne pare? mio marito a dare la forma è bravissimo, apparte che è il signor pizza perfetta, lo chiamo così, perchè non so come fa a dare sempre la forma perfetta alla pizza, non sbaglia mai…e io invece l’ho condita mentre lui la ha cotta nel forno a legna….voglio sentire i vostri commenti…ihihih…

ma non è finita qui

UNA FRITTURA MISTA DI PESCE FATTA CON PASSIONE
CALAMARETTI, SEPPIOLINE, ANELLI DI TOTANO, CODE DI MAZZANCOLLE, CANESTRELLI


ho preso 350 gr, peso a crudo, di pesce misto (1 porzione)
pulita e asciutta
infarinate e passate al setaccio grande cosi
da eliminare i residui di farina
calate in abbondante olio bollente a 180 gr minimo
e  lasciate cucinare senza toccare, altrimenti si rischia di togliersi 
l’impanatura se volete potete aggiungere del succo di limone (io non lo metto) all’olio ciò conferisce una bella doratura 
e un gusto agrumato al fritto


il segreto per una buona frittura sono principalmente gli ingredienti, se il pesce e fresco
il risultato è assicurato
bonappetit…


ho preparato questa meraviglia per i miei figli ^_^
di solito non mangiamo tante pizze e sopratutto fritture
perchè senno ci si stufa e poi mangiare sempre frittura non fa mica molto bene
così ne approfitto per partecipare al contest croc

spero di esservi stata utile
e vi ricordo di partecipare al contest mio e di zuccherando
DOLCEMENTE….CON AMORE








Comments

  1. serenamanontroppo dice

    Ma tu sei veramente una miniera di ricette!!! (stasera provo i cornetti con l'aiuto della Ciopola…ci sarà da divertirsi!!!).
    A me la pizza non riesce, ho provato tante ricette e tanti metodi, ma la pasta resta insipida, non lievita a dovere questo è il fatto!
    Il punto debole secondo me è l'acqua tiepida, ma che vorrà dire tiepida? Non sono in grado di valutare effettivamente questo aspetto.
    Accetto suggerimenti, se ti va!

  2. Mamma Papera dice

    @serena tiepida vuol dire che non deve superare i 40 gradi altrimenti non va bene per il livito

    consiglio se vuoi fare una cosa in fretta di solito 25 gr di lievito pari a un cubetto di aiutano a far lievitare la pizza in un paio d'ore al max, per 500 gr di farina eh….se tu lavori l'impasto in una ciotola sai di quelle a cupola molto capienti?! bene (a casa ho quella della tupperwere con il coperchio) appena l'impasto è pronto e chiuso prima con la pellicola che deve stare a contatto con l'impastoe poi o con il coperchio o con una coperta o dei panni puliti vedii te
    per il sale noi usiamo 70 gr di sale per litro di acqua
    io faccio due tipi di impasti diversi, uno quello della pizzeria
    un altro, impasto morbido per la pizza in teglia
    postero anche questa
    fai delle prove e non esitare a chiedere^_^
    voglio sapere comeva con i cornetti ;O)

  3. Che dire sei tu quella che deve aprire il blog di cucina io sono un'apprendista. Sento il vapore ed il profumo copierò sicuramente

  4. Dimenticavo grazie per aver accontentato una mia richiesta

  5. Mamma Papera dice

    sissy tesoro non dire questo sei bravissima, il bello di questi blog è la condivisione no? tu hai chiesto ed io ho preso tre piccioni con una fava
    comunque voglio tornare su questo argomento della pizza magari con un passo passo e foto piu dettagliate dell'imposto a crudo ^^

  6. Sono d'accordo con il passo a passo.Tu sei la migliore in cucina.

  7. ZUCCHERANDO dice

    alessandra,è rimasto un ventricolo per me??ne vorrei assaggiare un pezzettino…. ihihihi
    brava tu e bravo mister pizza perfetta!!
    bacio formato famiglia,f

  8. sonogio1 dice

    pizza….. pizza….pizzza… ancora pizza sempre pizza la mangerei anche a colazione, però sebbena le tue istruzioni sono chiare e dettagliate se mi metto a farla ….. un disastro. Se venissi nella vostra pizzeria ? Gio

  9. Eli-betta dice

    Sei bravissima e piena di fantasia…mille complimenti

  10. UFFA!!!!! Ma secondo te io come la faccio la dieta???????? 🙂

  11. che pizza……ho l'acquolina ^_^

  12. Ah però!!!! Certo che va benissimo per il contest…hai capito lo spirito…vado a mettere il link sulla home page..in bocca al lupo, bacioni…. sro pensando al vostro contest..senza i cuoricini ;D bacioni, Flavia

  13. dunque mammapapera…con tutte ste ricettine…rimango indietro…pensavo di scoprire dove abitate e vengo in vacanza lì per una settimana..così metto un po' all'ingrasso i miei figlioli:-D

  14. MaestraLaura dice

    marito romantinticone!!! che bellezza di pizza!!

  15. Imperatrice dice

    mandami una fettina di pizza… ^_^ gnam!!!!

  16. AnnaGiulia dice

    Vuoi sapere i ns commenti?????
    Quella pizza e' solo da divorare….. yammiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!! :-))

  17. Marcella dice

    CHe bella la pizza!! E' sempre buona in tutte le sue forme! Mi hai colpito al cuore…da oggi ti seguo anch'io se t va passa a trovarmi
    Buona serata

  18. Mamma Papera dice

    ragazze tutte grazie mille ne sono felice ^_^
    anna giulia e marcella sonmo passata da voi ma non riuscivo a laasciarvi il commento ho il pc lento oggi
    domani passo^_^
    un abbraccione

  19. serenamanontroppo dice

    Con le tue dritte proverò a cimentarmi per l'ennesima volta nella pizza e speriamo bene!
    I cornetti non li ho ancora fatti, ma ho già gli ingridienti pronti e mi scateno nel w.e.!

  20. Pasticcina85 dice

    come si può resistere alla pizza ???' Io non ce la faccio ..e ne vorrei una fettina..

  21. /Alessandro dice

    Ecco parte della giuria per la sezione foto che viene a fare visita e vorrebbe tanto assaggiare una fetta di questa pizza bellissima! In bocca al lupo 🙂

  22. Mamma Papera dice

    @grazie a tutte per i complimenti ^_^
    @alessandro benvenuto nel mio blog mi fa piacere che ti sia piaciuta la pizza, ma visto che giri l'italia ti aspetto così la mangi calda calda ^_^

  23. Mieledilavanda dice

    Tesoro leggendo la tua ricetta mi è sorto un dubbio, anzi 2 ;-)…con l'olio come faccio a regolarmi? (io normalmente nell'impasto della pizza non lo metto perchè la tradizione di casa mia 🙂 dice che bisogna usare solo acqua farina lievito e sale ;-)) ma ovvio sono fisse di famiglia…e poi ..dove faccio lievitare x 12 ore? in frigo immagino vero? specie in questo periodo dovremmo far lievitare li..ma dimmi tu visto che in questo senso sei una maestra…bacioni

  24. Mamma Papera dice

    beh grazie @mieledilavando per avermi chiamata maestra che non sono affatto il mago a casa mia è mio marito….l'olio si mette a occhio, un filo d'olio tutto dipende dalla quantità ma se vuoi chiedo a mio marito di pesarlo ^_^

    per la lievitazione ti copio cio che c'è scritto sul post forse ti è saltato all'occhio e io te lo copio (fare delle palline tonde e mettere in luogo asciutto, lontano da correnti di aria, coperta per non seccarsi e al caldo, quest'ultimo aiuterà la lievitazione)

    quindi inizialmente al caldo, noi mettiamo pochissimo lievito come avrai notato dalla ricetta, se la pizza la fai subito appena è lievitata no problem, nel caso di mio marito che la usa la sera, li la mattina va a controllarla e se vede che è lievitata la conserva in frigo…per bloccare la lievitazione altrimenti va fuori di lievitazione e non è lavorabile….ovviamente va tirata fuori prima affinche si riavvia la lievitazione altrimenti in forno tende a fare le bolle
    spero di essere stata chiara baci

Rispondi a Imperatrice Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.