Ora come allora….

Quattordici anni fa, ora come allora, era il 18 dicembre del 1996 e proprio a quest’ora 10,30 dico al tuo papà che sono tre giorni che il ciclo non arriva, il cuore batte all’impazzata, un pò per paura e un pò perche io avevo solo diciannove anni, come avrei potuto dire alla tua nonna che dentro di me stava crescendo una bambina? come avrei potuto farcela? come avrei potuto lasciare tutto? andare a vivere con quell’amore che era appena nato da soli tre mesi? come sarebbe andata a finire per me? ….Ora come allora era una bella giornata di sole, dopo un giorno di neve come lo è stato ieri…
Attendevo il momento che la sera, Gigi sarebbe arrivato in mio soccorso con il test di gravidanza, ma io sapevo già, sentivo il tuo cuoricino battere al ritmo delle mie emozioni, emozioni che mi stordivano e che mi facevano sentire strana, emozioni che mi hanno regalato l’avventura più bella e straordinaria che io abbia mai fatto, emozioni che in quel momento, devo essere sincera, mi spiazzavano, e sempre in tutta sincerità, quelle strane paure mettevano in me una gradevole sensazione di sicurezza, forse per incoscienza, ma ero sicura che ti avrei amato per tutta la vita, così come avrei amato il tuo papà…
In attesa che arrivasse il tuo papà, non ce la facevo a stare calma, l’attesa mi logorava, io dovevo sapere, anche se già sapevo, dovevo avere quella certezza che mi avrebbe cambiato la vita e girando per il centro, nella vetrina di una libreria vedo quel libro sulla gravidanza, con delle scarpine rosa disegnate sopra e quel bellissimo pancione di donna che portava dentro una vita, il desiderio di acquistarlo fu cosi forte che quel libro ci ha accompagnato giorno dopo giorno, settimane dopo settimane, mesi dopo mesi rendendo l’idea del tuo arrivo sempre più tangibile, vedere quelle immagini del feto che cresceva nel pancione, mi sembrava di vedere te….leggere, leggere, leggere alimentava la mia sicurezza….vedevo le mie curve crescere sempre di più, passavo ogni giorno del tempo a guardarmi allo specchio e ad accarezzarti dal mio ventre, ricordo ancora i tuoi primi movimenti, mamma che paura, pensavo mi si fosse “rotta” la bimba (non stupirti della tu mamam, allora era solo una ragazzina), ricordo che chiamai in pronto soccorso per sapere cosa fosse successo, ricordo le risate dell’ostetrica che mi disse è la sua bimba che le bussa da dentro, ricordo la prima ecografia e quel bravissimo dottore che mise la tua prima foto sul taschino di papi, e quella foto sta ancora li, in quel giubbotto appeso da anni….
Sai tesoro, ti parlavo tanto, ti accarezzavo tanto, ti cantavo tante filastrocche e ninne nanne….e ti ho tanto desiderata dal primo momento in cui quella sera del 18 dicembre 1996 la linea rosa del test ha reso più vero tutto questo….in quel momento in me è nata una mamma, che è cresciuta con te e insieme a te ha sbagliato, sognato, pianto e amato.

Comments

  1. Una bella storia Papera…sei passata da me…ieri sera e anch´io sono in dolce ansia,lunedi´ faccio dinuovo il test ^^

  2. Mamma Papera dice

    wow wanesia non vedo l'ora di sapere come va!!!^_^
    mi raccomando avvisami!

  3. serenamanontroppo dice

    Bello, bellissimo post, ho le lacrime agli occhi.
    Anch'io ho avuto la certezza di essere incinta già prima del test, sentivo fortemente che dentro di me c'era una vita una vita che avevo desiderato con tutto il cuore, con tutta me stessa.

  4. Piccolalory dice

    Sai sempre toccarmi il cuore… sono qui con le lacrime agli occhi… fagliela leggere, ti prego, credo sia la più bella dichiarazione d'amore che io abbia mai incontrato…

  5. Mamma Papera dice

    @wow ragazze avrei scritto senza mai smettere ma alla fine ho deciso di smettere e continuare con il racconto del parto un altra volta ^_^ ho scritto con le lacrime agli occhi spero di avervi regalato un pò delle mie emozioni, grazie a voi

  6. pinkmommy dice

    che bellissime parole che le hai scritto, anche secondo me dovresti farle leggere a tua figlia, che è davvero tanto fortunata…anche io per gnometto lo sapevo da prima del test! 😉 un abbraccio!

  7. Mamma Papera dice

    grazie pinkmommy ^_^

  8. bellissima mammapapera..devi tenerla questa dichiarazione d'amore..devi farla troppo leggere alla tua bimba..è stupenda…da brivido…..super emozionata ti abbraccio…

  9. Mamma Papera dice

    grazie sly, sono contenta che ti sia piaciuta

  10. mapina69 dice

    Wow!!! Che emozione!
    Arrivo dritta qua passando da Sabby, per cui non spaventarti… ti ho letta nel suo blog e mi hai incuriosito.
    Il tuo post è davvero emozionante e toccante. Se penso che io a quell'età non avevo nemmeno dato "quasi" il primo bacio… 😉
    Però sei stata meravigliosa, nonostante le paure e le ansie che sicuramente avrai avuto, hai amato la tua bambina sin dal principio, senza un'attimo di esitazione. E questo ti fa già una mamma straordinaria. Se poi, dopo, ne hai avuti anche altri 3, allora, a parte essere straordinaria, sei anche incredibile!
    A presto!
    Mapy

  11. è bellissimo questo tuo post,
    soprattutto per il coraggio che hai avuto,
    mi rivedo in te in alcune cose, la paura, comune a tutte noi mamme, gli sbagli, i pianti, ma sempre e comunque l'amore per questi figli che ci cambia ogni giorno la vita!!!

  12. Giannina dice

    Si si, è proprio così, le stesse emozioni, ansie, paure e soprattutto tanta felicità! Più cresceva la vita dentro più crescevo io fuori (in tutti i sensi)….
    Lo sai che mi manca tantissimo il pancione?!
    Sei speciale Alessandra, ricordalo sempre!!
    Un bacione…

  13. Mamma Papera dice

    @mapina so chi sei ieri sera ero venuta anche io a sbirciae da te ma poi non sono riuscita a commentare
    @ grazie sabby ^_^
    @giannina anche a me manca il pancione e non potrò più provare questa bella sensazione

  14. è vero!!!
    il piancione, amato e odiato,
    poi manca moltissimo!!!

  15. Mamma Papera dice

    anche a me il pancione manca tantissimo, sopratutto adesso che sono certa di non poter più provare questa bella sensazione, il mio gine ha reputato idoneo chiudermi le tube dopo 4 cesarei, un tumore all'utero, una gravidanza extrauterina, un parto di un bimbo non più vivo alla 22esima settimana e un aborto, insomma ha ragiona ma ho solo 33 anni e se a 40 anni mi viene voglia di averne una altro??

  16. mapina69 dice

    a me manca l'allattamento, invece! A parte quei bei nove mesi dove "ascolti" la creatura dentro di te, il momento dell'allattamento non ha eguali! Gli sguardi, la tenerezza delle sue carezze sul seno… mamma mia quanto mi manca!!!! E' una sensazione che ti rimane a vita! Bellissimo!
    Però Mamma Papera! Che carriera hai avuto!!!! caspiterina!!! E hai solo 33 anni? Wow… Per quanto riguarda il fatto di avere 4 figli, provo un pizzicchino di invidia! Io ho iniziato troppo tardi: il primo a 32 anni e l'altra a 35. Sinceramente non me la sento ora, a 41 anni, a ricominciare daccapo. Ma la famiglia numerosa era nei miei sogni sin da bambina… quindi ammetto l'invidia! 😉
    Ciao!!!

  17. Mamma Papera dice

    @MAPINA se guardi tra i miei post scritti qualche giorno fa proprio riguardo all'allattamento, diciamo che io ho dato tanto, in questi ultimi 14 anni di matrimonio ho fatto 8 anni di allattamento XD ed è una cosa che adoro e che adesso come adesso non mi manca perchè sto ancora allattando ma so gia che mi manchera tanto anche quello…uhmmmmmmmmmmmmmm…. vabbe intanto c'è qualche mese di tempo anche se vedo che mio figlio si sta distaccando sempre di più per mangiare spezzatino, e risotto con la salsiccia…
    adesso vado su fb e accetto volentieri la tua amicizia e mi farò un giretto sul tuo blog ^_^

  18. Mammabradipo dice

    Quanta dolcezza…e quanta responsabilità…io di anni ne avevo 22 ma quasi quasi m'è preso un colpo a sapere che ero incinta!!!

  19. Mamma Papera dice

    beh mammabradipo@ penso che sia normale la paura iniziale, e credimi che non mi è mancata, ti dirò che l'incoscienza ha preso il sopravvento e che mi è andata bene perche era mio marito ^_^

  20. mi hai fatto commuovere… *_*

  21. Bellissimo,sei un tesoro.

  22. Brividi!!

  23. Bello, questo post, ha fatto emozionare anche me! Io che ormai, dopo quasi 8 anni, ai ritardi non faccio più caso, perché la speranza di vedere un test positivo è diventata come la scena di un film…e solo di un film; io che non so se questo pancione sul mio corpo lo vedrò mai e se mai proverò questa gioia infinita…io che oggi ho il cuore in panne, come ieri e come anche domani…mi sono emozionata davvero 🙂 Un abbraccio!

    • Mammapapera dice

      mi dispiace, so quello che significa, io ho 4 figli ma 8 gravidanze fatte
      una extrauterina con rottura della tuba, ho ischiato di morire lasciando le mie due piccoline senza mamma e erika aveva solo 9 mesi 🙁
      poi ho perso andrea alla 22 esima settimana e un tumore in concomitanza, se non intervenivano in 3 mesi sarebbe stato tardi :((
      e poi altri due aborti al 3mese insdomma i capisco benissimo
      se il tuo bimbo fin’ora non è arrivato ci sarà un perchè il momento giusto arriverà, e al massimo ti farai aiutare oppure c’è l’adozione…
      un abbraccio forte forte

Rispondi a pinkmommy Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.