Come scegliere l’aspirapolvere migliore?

L’aspirapolvere è il più fedele compagno per le pulizie di casa. E’ dunque un elettrodomestico da scegliere con molta attenzione, perché esistono sul mercato moltissimi modelli con caratteristiche molto diverse tra loro, e un acquisto affrettato potrebbe rivelarsi poi molto controproducente una volta arrivati a casa e messo in funzione l’apparecchio.

Quindi, come scegliere l’aspirapolvere migliore per le nostre esigenze? Occorre partire da una prima grande distinzione per questo, essenziale per questo tipo di prodotti: gli aspirapolvere con o senza sacchetto. Sì, perché gli aspirapolvere senza sacchetto hanno il pregio di avere una maggiore capienza rispetto a quelli che invece ne sono dotati, tuttavia sono di norma più difficili (e spesso anche meno igienici) da svuotare.

Fatta questa prima scelta, dobbiamo valutare attentamente la potenza dell’aspirapolvere. E’ quasi scontato sottolinearlo, ma è bene scegliere un aspirapolvere che abbia un’ottima capacità di aspirazione. Attenzione, però, la potenza di aspirazione non corrisponde alla potenza in Watt dell’elettrodomestico, quindi al suo assorbimento di energia elettrica. Peraltro la potenza di aspirazione è un valore spesso non indicato nei cartelli esposti nei negozi di elettronica di consumo o nelle schede sintetiche dei siti web, ma resta nascosto all’interno dei manuali o nelle schede dettagliate su internet. Informatevi bene su questo aspetto, rivolgendovi ad un commesso o all’assistente virtuale del vostro negozio online preferito, perché rappresenta la caratteristica più importante per un aspirapolvere. Potreste infatti acquistare un prodotto di ultima generazione, senza sacco e dotato dei diversi filtri antibatterici, ma di potenza di aspirazione non adeguata alle vostre esigenze.

Un’altra caratteristica molto importante in un aspirapolvere è la sua capienza. Vi piacciono gli aspirapolvere grandi? Allora potete puntare su un bidone aspiratutto, re della praticità con il suo grande contenitore per la polvere e tutto ciò che andiamo ad aspirare dai pavimenti e dalle altre superfici di casa da pulire. Se trovate il bidone poco igienico, potete optare invece per un aspirapolvere a sacco grande: non sono molto diffusi, ma ne esistono diversi modelli in commercio. Quando acquistate aspirapolvere di questo tipo informatevi bene sulla reperibilità dei sacchetti di ricambio: purtroppo non è così scontata come si possa immaginare.

Infine, se possibile, optate per un aspirapolvere dotato di filtro Hepa. Si tratta di un sistema capace di assorbire i batteri contenuti dalla sporcizia che aspiriamo, realizzato con materiale consumabile, sostituibile o lavabile. Verificate le modalità di manutenzione di questi filtri, privilegiando gli aspirapolvere dotati di sistemi che si possono pulire e/o sostituire facilmente.

Parla alla tua mente

*