Panini integrali al latte con semi tostati misti

Buongiorno a tutti, eccomi qui a condividere con voi una ricetta fatta e rifatta mille volte. Oggi però ve la ripropongo in ‘chiave’ integrale. Per incoraggiarvi a farla anche così. E’ buona, davvero, la prova sta nel fatto che dopo averli sfornati sono spariti nel giro di due ore :O.

E’ difficile riprendere a cucinare come una volta, però i miei bimbi mi danno coraggio :), perché ultimamente ogni cosa che faccio sparisce nel giro di poco tempo. Non riesco nemmeno a tirarli fuori dal forno che già litigano per accaparrassi il primo panino, il primo biscotto o la prima fetta di dolce. Ve l’ho detto e ve lo ridico tornerò eccome se tornerò, più forte di prima 🙂 e con nuove consapevolezze.

Nella pancia sento un buco, credevo di essere sola, però so che vicino a me insieme alla mia famiglia c’è la luce più bella che possa esistere, Dio. Lui non mi ha mai delusa, sebbene io ho continuato a cercare risposte qua e la. La risposta era già qui, me l’aveva già data io non la vedevo e davo un’interpretazione diversa, e con il tempo è diventata più forte e vera. Grazie Dio.

Questi panini al latte integrali, sono perfetti per hamburger, ma anche da assaporare per la merende dei vostri cuccioli. Insomma fateli come più vi piace :D.

Vi lascio alla ricetta. Perdonatemi per le foto 😀

 

Ingredienti
per 12 panini
500 g di farina integrale petra 9
1 uovo
20 g di lievito madre secco
130 g di acqua
120 g di latte
25 g di olio extravergine di oliva
50 g di zucchero
8 g di sale
semi tostati misti
per spennellare
1 uovo
1 cucchiaio di latte
1 pizzico di sale

 

Preparazione:
Preparare i panini
Nella ciotola della planetaria aggiungete tutti gli ingredienti tranne i semi, azionate la planetaria al minimo fino a far amalgamare bene tutti gli ingredienti, a questo punto aumentate leggermente la velocità ed impastate fino a che l’impasto si sarà staccato dalle pareti della ciotola. Formate una palla e mettete in una ciotola coperta con pellicola a lievitare fino al raddoppio dell’impasto (io ho messo a 28° per 3 ore). Quando l’impasto avrà raddoppiato, schiacciate l’impasto, fate una piega a portafoglio e coprite e campana per 30 minuti. Riprendete l’impasto, schiacciatelo nuovamente e ricavate 10/12 pezzetti di pasta da 75 g, fate delle palline e arrotondatele, appoggiatele su una teglia con carta forno. Coprite con un pellicola e mettete nel forno con luce accesa fino al raddoppio (2 H e 30 minuti circa). Quando avranno lievitato, tirate fuori dal forno togliete la pellicola e spennellate con il composto di tuorlo e latte e ricoprite con i semi di sesamo, infornate a 180° statico sotto e sopra fino a completa doratura, controllando che i panini siano ben cotti, se sono leggeri e non pesanti ed il fondo è ben dorato sono perfetti. Sfornate e appoggiate su una grata a raffreddare. Per degli ottimi hamburger usate questi panini il giorno dopo. Quando i panini sono freddi, conservateli nei sacchetti di carta del pane. Se avete fatto tutto correttamente ve li garantisco per 4/5 giorni ancora soffici, ma potete anche congelarli, in questo caso fate scongelare a temperatura ambiente.

Parla alla tua mente

*