Fugassa a lievitazione mista con fichi caramellati e noci

fugassa

Vi ricordate l’anno scorso? Avevo pubblicato la ricetta della “fugassa della nonna“. Non mia nonna ovvio, ma quella di alcune persone che avevano provato uno dei miei lievitati e che mi avevano chiesto di utilizzare quell’impasto per farci la fugassa, Un successo, anche se nel blog effettivamente fu una ricetta poco vista. Poi ho aperto un gruppo relativo al mio libro “le merende di Mamma Papera” e li ho proposto un impastata di gruppo, proprio con quella fugassa. La ricetta ha avuto l’approvazione di tantissime amiche che continuano a sfornarla, con grande soddisfazione per me. Un giorno un’amica mi chiede se si poteva arricchire ulteriormente questa ricetta per vestirla a festa, le avevo proposto le modifiche che vi riporto sotto. modifiche che ho deciso di usare per un contest a cui, Teresa De masi in collaborazione con Terra Vecchia, mi ha invitata a partecipare.

Il contest richiede di inventare una ricetta utilizzando uno o più dei prodotti di seguito elencati:

 

Fichi Caramellati (realizzati utilizzando fichi della pregiata varietà “Fico Rosa”)
Uva Caramellata (prodotta con una varietà apirene denominata Sugra One)
Ficotto (mosto cotto di fichi della varietà “Fico Rosa”)

 

 

fichi noci fugassa

 

Ingredienti: per un piroettino basso da 750 g e uno basso da 500 g

500 g di farina Multicereali del molino Grassi

220 g di latte di soia

30 g di acqua

75 g di tuorli d’uovo

80 g di pasta madre in forza

10 g di lievito madre secco (facoltativo)

90 g di zucchero

90 g di burro

8 g di sale

mix aromatico:

20 g di miele all’arancia

20 g di pasta d’arancia

1/2 buccia di arancia grattugiata

1/2 buccia di mandarino grattugiata

i pistilli di una bacca di vaniglia

sospensioni:

150 g di noci tritate grossolanamente

1 barattolo di fichi rosa caramellati

per finire:

albume

zuccherini

 

interno

 

Preparazione

Il giorno prima preparate il mix aromatico, mescolando il miele all’arancia con la pasta d’arancio, le scorze grattugiate, la vaniglia, coprite con pellicola e lasciate a temperatura ambiente fino al suo utilizzo. Miscelate la farina con il lievito madre secco. Inserite in planetaria la pasta madre a piccoli pezzi e il latte di soia e iniziate a scioglierla con la frusta a k dopodiché mettete il gancio e aggiungete la farina, meno tre cucchiai che terrete da parte per inserirle con le uova, e l’acqua . Mescolate insieme le uova e lo zucchero. Quando l’impasto risulta ben legato aggiungere a filo le uova, alternandole ad un poco di farina. Prima di aggiungere ancora tuorli fate incordare l’impasto. Con l’ultimo inserimento delle uova inserite anche il sale. Fate incordare bene, e inserite con un cucchiaino e poco per volta l’aroma. Incordate nuovamente, fate la prova velo e iniziate ad inserire il burro leggermente ammorbidito. Quando avrete finito di inserire il burro iniziate a inserire le noci tritate grossolanamente, la planetaria deve girare al minimo e per pochi minuti. Invece per quanto riguarda i fichi caramellati questi vanno preparati il giorno prima: scolateli dal loro liquido (non buttatelo mi raccomando perché è godurioso), tagliateli a pezzettini senza rovinarli, e mettete su di un vassoio coperto con un canovaccio pulito, e copriteli con un altro canovaccio in modo che si asciughino il più possibile.per inserirli nell’impasto invece, mettete quest’ultimo sul piano di lavoro e allargatelo, appogiatevi sopra i fichi allargandoli su tutta la superficie e richiudete dando delle pieghe di rinforzo, formate a palla e fate riposare per circa 60 minuti chiuso a campana. Passato questo tempo, spezzate in due (uno di circa 670 g e uno di quello che resta) e formate a palla ben stretta mettendo nel pirottino. Appoggiate i pirottini in una teglia e coprite con pellicola Mettete a lievitare nel forno con luce accesa, fino a che l’impasto arrivi a 1 cm dal bordo. Prima di infornare spennellate con albume e ricoprite di zuccherini. Infornate in forno già caldo a 160° per circa 40 minuti o comunque fino a che il cuore raggiunga i 92/94 gradi.

 

con questa ricetta partecipo al concorso “A ME PIACE FICOTTO

 

ct_banner-concorsop

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

in collaborazione con TERRA VECCHIA PRODUCE e Unione Regionale Cuochi Lucani

 

Commenti

  1. nunziata scollo dice:

    Ma è possibile che sei semplicemente fantastica? Si, penso proprio di si!

  2. Deve essere buonissima questa fugassa!! La vorrei provare ^.^

Parla alla tua mente

*