Torta Camilla

torta camilla

Rieccomi dopo una lunga pausa, oggi vorrei proporvi una torta speciale per me e la mia famiglia, una torta davvero deliziosa che vi consiglio di provare, facile e veloce ma sopratutto buona.

La torta Camilla è dedicata a una bambina molto speciale che tra poco allieterà la nostra casa con i suoi teneri gridolini. La più grande dei miei figli adora le camille, ma solo quelle fatte da me, avevo avuto la ricetta da Assunta Pecorelli del blog http://lacuocadentro.blogspot.it/, e li avevo rifatti più e più volte sotto forma di tortini, ma poi ho voluto trasformarla in torta, non avendo a casa tutti gli ingredienti necessari ho apportato delle modifiche e con mia grande sorpresa ne è venuta fuori una torta superlativa che dovete provare, sofficissima, umida al punto giusto e dal sapore fantastico. Sparita in un giorno.

 

DSC_0410

 

Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro

200 gr di farina macinata a pietra n. 5

100 g di farina di mandorle

180 g di zucchero

167 gr di uova intere biologiche

75 g di burro sciolto

30 gr di latte

225 g di carote (già grattugiate)

100 g di succo d’arancia

1 bacca di vaniglia

1 bustina di lievito per dolci

buccia grattugiata di 1 arancia

1 cucchiaino di miele all’arancia

1 pizzico di sale

Preparazione

Frullate al mixer le carote grattugiate, il miele, il burro sciolto, il latte e il succo d’arancia, fino a ottenere un composto cremoso.

Setacciate insieme la farina, la farina di mandorle e il lievito.

Montate le uova con lo zucchero, aggiungetevi le farine prima setacciate, poco per volta sempre con la planetaria facendo attenzione a non rovinare il composto, aggiungete la buccia d’arancia, i pistilli di una bacca di vaniglia bourbon e il pizzico di sale, amalgamate bene il tutto facendo attenzione a non smontare il composto. Incorporate la crema di carote e arance frullate. Versate il tutto in uno stampo da 22/24 cm di diametro in precedenza imburrato.

Infornate a 180* per i primi dieci minuti e poi abbassate a 170° per un’altra mezz’oretta, fate la prova stecchino et voilà. Fate attenzione alla cottura perché ogni forno è diverso dall’altro.

Commenti

  1. Questa torta è buonissima e ha un nome splendido 🙂 proprio come il tenero fagottino che a breve arriverà in casa vostra! Adoro le torte di carote, e mi piacciono da impazzire le camille.. ma non ho mai trovato una buona ricetta per farle….. adesso che ce l’ho, non vedo l’ora di provarla. Grazie!

  2. Che dire.. soffice e dolce come sarà Camilla!

  3. buonissima davvero tesoro 🙂

  4. Ciao!
    Mmm questa torta camilla dev’essere deliziosa, morbida e profumata, anche in piccoli tortini è carina 🙂
    ciaooo

  5. Ma sai che non ho mai fatto la torta di carote…è sempre là latente, ma poi passa il tempo!!!
    Un abbracciotto

  6. non ho nemmeno un dubbio sulla bonta’ cara amica !!!!sei un tornado!!

Trackbacks

  1. […] ricette e che le troverete utilissime per la vostra merenda. La ricetta mi balenava in testa come variazione di questa ricetta qui che era a sua volta una variazione della sua. Il profumo che si sprigionerà in casa vostra sarà […]

Parla alla tua mente

*