O Caulasciore: video ricetta

 

Quando mi è stato chiesto di realizzare una video ricetta alternativa per il giorno del ringraziamento ho accolto con gioia, ma anche con un pò di timidezza, la cosa. Ho pensato cosa posso preparare di alternativo per quel giorno?
Il giorno del ringraziamento è collegato alla famiglia e allo stare tutti insieme intorno ad una tavola e il tacchino che in quel giorno si cucina è ripieno, per questo motivo ho pensato subito alla ricetta di mia suocera “O Caulasciore“, una specie di tiella ripiena ma chiusa a portafoglio, una di quelle ricette che mia suocera prepara spesso quando siamo a casa da lei tutti insieme. Quindi quale ricetta migliore se non questa?
tiella di scarola
Questa ricetta è dedicata ai protagonisti del film freebirds-tacchini in fuga, dei teneri tacchini che cercano di salvare la propria generazione tornando indietro nel tempo. “GIOCA CON “FREE BIRDS – TACCHINI IN FUGA” E CAMBIA IL MENU DEL RINGRAZIAMENTO!
Aiuta Reggie e Jake, i protagonisti del film d’animazione ”Free Birds – Tacchini in fuga” in uscita il 28 novembre, a rivoluzionare la storia ideando la tua personalissima pietanza per la festa più amata d’America. Tutte le info sul sito ufficiale.Partecipare è semplicissimo basta  realizzare una ricetta alternativa con foto e caricarla sull’applicazione della pagina Facebook ufficiale del film. Il gioco è attivo da lunedì 18 novembre a giovedì 5 dicembre.La ricetta che otterrà più voti verrà utilizzata per realizzare un video speciale che avrà per protagonisti i tacchini Reggie e Jake. Il video verrà pubblicato sul sito ufficiale di “Free Birds – Tacchini in Fuga” e avrà visibilità su tutti i canali Social del film d’animazione! Sei pronto a cambiare la storia?Vota la tua ricetta preferita!
Io ho deciso di partecipare perché i miei cuccioli vogliono salvare questi teneri tacchini  e vi invito a darci una mano presentando anche voi la vostra ricetta.
Che ne dite tutte insieme riusciremo a cambiare il menù della festa del ringraziamento? Se siete d’accordo con me seguiteci su facebook e twitter con gli ashtag #CambiaIlMenu e #FreeBirds.
Difficoltà
Facile
Preparazione
20 minuti
Cottura
30 minuti
Costo
Basso
N° persone
1 pezzo
Ingredienti
per l’impasto
250 gr di farina O o farina macinata a pietra
6 gr di lievito madre secco
150 gr di acqua
1 cucchiaio raso di olio d’oliva
per il ripieno
250 gr di Scarola,
una manciata di olive nere,
una manciata di capperi dissalati,
1 spicchio di aglio ,
sale, pepe q.b.
olio di oliva q.b.
Preparazione
Nella ciotola della planetaria mettete la farina e il lievito ed iniziate ad impastare con l’uncino.
Inserite quasi tutta l’acqua e tenetene da parte un pò per inserirla insieme al sale.
A metà dell’impasto inserite il sale e il resto dell’acqua e lavorate il tutto fino a formare una palla che si stacca dalla ciotola.
Riprendete l’impasto e mettete il tutto sul piano di lavoro infarinato, lavorate ancora un pò l’impasto e formate a palla, mettete nella ciotola, a lievitare fino al raddoppio. Io come sempre preparo l’impasto la sera prima, lo lascio riposare per un ora e poi metto tutto in frigo, per poi ritirarlo fuori qualche ora prima della cottura, all’incirca tre ore, ma questo tempo dipende anche dalla temperatura di casa vostra, io di solito lo metto in forno con luce accesa è importante che tutto l’impasto porti la propria temperatura prossima a quella ambiente, perchè se il cuore è freddo farà fatica a lievitare come si deve.
Nel frattempo pulite la scarola sbollentatela in acqua salata bollente, scolatela e fatela saltare in una capiente padella con un filo di olio l’aglio i capperi e le olive, salate e pepate a piacere e fate raffreddare.
Stendete la pasta con le punta delle dita e distribuite le scarole lasciando un po di spazio ai lati e richiudete tipo strudel. Accendete il forno a 200°, lasciate lievitare ancora l’impasto fino a che il forno non sia a temperatura e cuocete per circa mezz’ora o fino a che il caulasciore sia bello dorato.
Sfornate e appoggiate su una grata a raffreddare

Commenti

  1. Che carino Ale e che bella la musica! Poi mi dici come si chiama ihihihihi e a proposito del non sapere le cose: non conoscevo u caulascione! 😛 slurppp

  2. Giovanna Hoang dice:

    Splendida ricetta e splendita tu! 😉

  3. splendida alessandra e poi quando vedo le nostre ricette mi si apre il cuore di gioia

  4. Mariella dice:

    Ma che disinvoltura! Brava!

  5. Che bella che sei! Buooooooooonissimo il caulasciore! Voglio provare a farlo anch’io 😀 smuacckete 😀

  6. Bellissima!!! E il video stupendo. Un abbraccio leti

  7. Sono contentissima di vederti!!! Sei bravissima!

  8. Che bello Ale…ma sei bravissima!
    Neanche lo conoscevo il Caulascione, ma ora lo voglio fare, proprio seguendo il tuo video.
    Complimentissimi!!!

  9. alessia benetti dice:

    ciao alessandra finalmente ho trovato il tuo blog sei la numera una…baci

Trackbacks

  1. […] O Caulasciore: video ricetta […]

  2. […] tutti i video: Francesca Romana Barberini, Ilaria Mazzarotta, Mammafelice, Sonia Mogheddu, Mamma Papera, Tempodicottura, Un’americana in […]

Parla alla tua mente

*