L’olio extra vergine di oliva nella (mia) dieta

oliveOrmai non è un segreto che sono a dieta, abbiamo parlato ampiamente in queste pagine del mio percorso.

Ho iniziato la dieta il 15 aprile di quest’anno e oggi a distanza di 5 mesi e mezzo posso dirmi ampiamente soddisfatta dei risultati che sto ottenendo :).

Ho perso QUARANTA KG, quando ho iniziato non pensavo che sarei arrivata cosi presto a questo traguardo e piano piano mi sto avvicinando al tanto agognato peso forma. La strada non è facile, mi mancano ancora circa 35 kg e devo dire che non ho scelto nemmeno una strada che fosse facile o breve, ho cambiato le mie abitudini alimentari e soprattutto ho iniziato a fare attività sportiva (ma chi lo avrebbe mai detto? Io non ci avrei mai giurato)e ancor di più sto cercando di estirpare alla radice la causa della mia obesità che più di tutto risiede nelle mie emozioni.

Poiché il percorso di dimagrimento che sto seguendo non è affatto breve e facile ho deciso di seguire una dieta che si adattava perfettamente alle mie esigenze modificandola, in considerazione dei tempi lunghi e dei tantissimi kg da smaltire, che all’inizio erano più di 75 kg, grazie alla costante presenza del mio medico che mi tiene sotto controllo.

Abbiamo fatto una serie di considerazioni:

  • diminuire i carboidrati ma non del tutto, che poi sono alla base dei miei problemi in quanto mi fanno letteralmente gonfiare;
  • aumentare le proteine soprattutto quelle del pesce
  • Bere tantissima acqua;
  • diminuire i grassi prediligendo quelli più nobili e sebbene la mia dieta prevedeva un solo cucchiaino di olio extravergine di oliva con il medico abbiamo invece deciso di utilizzarne un pochino di più.

Il motivo principale di questa scelta non sono solo i tempi lunghi e i troppi kili da smaltire ma soprattutto per non togliere al corpo una serie di vantaggi che questo comporterebbe. Voi vi immaginate una lunghissima dieta senza poter condire con dell’ottimo olio la vostra insalata? O un goccino di olio a crudo sulla vostra zuppa? A lungo andare la dieta potrebbe diventare noiosa rischiando di essere abbandonata, soprattutto per una come me che ama la buona cucina.

Poi in moltissimi lo sapete, l’olio extra vergine di oliva è un prodotto fondamentale per la cura e la prevenzione di tantissime patologie:

  •  riduce la presenza di colesterolo cattivo;
  • Riduce i rischi cardiovascolari e cardiaci;
  • grazie alle sue proprietà antiossidante rallentano l’invecchiamento della pelle e diminuisce il rischio di arteriosclerosi:
  • in molte ricerche è contemplato anche per la prevenzione contro alcuni tipi di tumore come quello del seno:
  • maggiore digeribilità con effetti positivi per l’attività gastrica intestinale ed epatica.

Come in tutte le cose, ci vuole solo un po’ di buon senso, basta evitare gli eccessi che in ogni cosa non vanno mai bene. Il problema che però si pone spesso è qual è l’olio extravergine di oliva migliore da utilizzare? Per diversi anni noi abbiamo usato l’olio fatto da mia suocera o da mia nonna, ora purtroppo ne l’una ne l’altra lo producono più. Se voi avete la possibilità di attingere a persone che conoscete e di cui vi fidate sarebbe ottimale oppure semplicemente lo acquistate on line, con la possibilità di scegliere tra i vari tipi di olio che in commercio si possono trovare.

In questi giorni mi è stato segnalato l’e-commerce del Frantoio Gentili, che presto proverò anche io e ho pensato di condividerlo con voi anche perché ho notato che ha davvero dei prezzi ottimi. Appena lo provo vi farò sapere come mi sono trovata.

 

Commenti

  1. Hai perso 40 chili: BRAVISSIMA!!! Io uso l’olio di oliva, sempre. Solo nelle torte metto il burro perchè in quel caso il sapore dell’olio proprio non mi piace.

Parla alla tua mente

*