Torta di fragole e ciliegie

torta fragole e ciliegie

Posto questa ricetta in ritardo sulla tabella di marcia, volevo anche aspettare il prossimo anno per condividerla con voi ma poi ho pensato che la base è davvero ottima e si presta a mille varianti ho deciso, quindi, che merita di essere pubblicata lo stesso.

Questa ricetta l’avevo preparata per il mio compleanno a maggio ed ha ricevuto molto consenso, in quel periodo c’erano ciliegie e fragole a disposizione ma volendo potete adattarla a qualsiasi frutta o aromatizzazione, ad esempio come faceva presente una mia amica sarebbe perfetta con l’uva e vi consiglio vivamente di provarla, io ho una mezza idea di provare con uva bianca e nera.

La consistenza di questo dolce è davvero fantastica, un pò come la quattro quarti e come tutti i dolci montati a burro, con un interno umido sopratutto grazie alla presenza della frutta, un profumo fantastico ed inebriante grazie alla presenza del burro e della vaniglia e sofficissima. Posso solo dirvi provare per credere ma credo che l’immagine della fetta parli da sola.

Ingredienti per uno stampo da 24:

3 uova medio grandi (250 gr di peso, con guscio, circa)

200 gr di zucchero (metà di canna grezzo e metà velo)

200 gr di farina oo (io ho usato Arifa)

200 gr di burro

8 gr di lievito

1 bacca di vaniglia (i pistilli)

1 cestino di fragole

1 manciata di ciliegie

 

fetta

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 180° statico sotto e sopra.

Imburrate e spolverate di zucchero di canna e farina una teglia di 24 cm di diametro.

Lasciate il burro a temperatura ambiente almeno per mezz’ora prima di montarlo, dipende poi dalla temperatura di casa, in inverno potrebbe volerci più tempo, l’importante è che il burro non diventi troppo cremoso altrimenti non riesce ad incorporare aria, di solito faccio la prova con un dito se sento che è morbido ma ancora consistente inizio a montare.

In planetaria o con le fruste, iniziate a montare il burro senza aggiungere nulla, appena questo inizia a cambiare leggermente colore e risulta spumoso sempre montando iniziate ad aggiungere lo zucchero a filo (a cucchiaiate), fate montare bene fino a che lo zucchero non si sente più per questo usare lo zucchero a velo aiuta molto.

A questo punto, aggiungete un uovo alla volta e un cucchiaio di farina, subito dopo l’uovo, presa dal totale e attendete che l’uovo venga assorbito bene prima di aggiungere l’uovo successivo.

Appena avrete inserito tutte le uova, aggiungete i pistilli di vaniglia e fate un paio di giri con le fruste e poi inserite in due tre volte la restante farina miscelata con il lievito.

Inserite il composto nello stampo e aggiungete la frutta mondata, lavata e asciugata (eliminate il nocciolo delle ciliegie e tagliate tutto a metà).

Infornate a 180* per i primi dieci minuti e poi abbassate a 170° per un’altra mezz’oretta, fate la prova stecchino et voila. Fate attenzione alla cottura, non smetterò mai di dirlo perché i forni non sono tutti uguali, ad esempio il mio nella funzione dolci ha una cottura molto dolce e ci mette un po di più mentre con il forno che avevo prima in mezz’ora sarebbe stato pronto, guardate il colore del vostro dolce, se è bello dorato fate la prova stecchino e se ancora ha bisogno di qualche minuto coprite con della carta alluminio.

Sfornate e lasciate intiepidire prima di sformare, dopo di che mettete su una grata per dolci a raffreddare. Spolverate con zucchero a velo e servite.

Commenti

  1. bellissima alessandra e si vede quanto sia soffice perfetta con qualsiasi frutta ma le fragole e le cilieige gli danno quel tocco in più sara’ il rosso !

  2. una vera delizia la base e lìidea dell’uva la rende perfetamente autunnale, però questa versione me la segno per quando ritorneranno le ciliegie!
    baci e buon we
    Alice

  3. Ma che bontà!!!

Parla alla tua mente

*