Frittelle dietetiche alla crusca

 

Quando ero piccola e mia mamma faceva le cotolette impanate, con l’avanzo di uovo e pan grattato ci faceva sempre delle deliziose frittelle, che adoravo immensamente, questa abitudine me la sono sempre portata dietro ed anche i miei figli adorano mangiarle. L’altro giorno in cerca di ispirazione per le mie ricette dietetiche ho pensato di provare a replicare queste frittelle, ero affamata e in balia delle voglie più strane quindi visto che uovo aglio e prezzemolo sono alimenti che posso consumare tranquillamente ho pensato di replicarle sostituendo il pangrattato con la dose di crusca giornaliera.

Il prodotto finale è stato comunque molto buono anche se non completamente uguale a quelle di mamma, ma non posso lamentarmi e quindi eccomi qui a condividerle con voi.

 

Pochi e semplici ingredienti daranno vita ad un antipasto o ad un secondo davvero sfizioso, che potrete consumare così o arrotolare con un pò di formaggio magro spalmabile tipo quark o philadelfia balance o ricotta e una fetta di prosciutto magro, che potrete legare poi con un filo di erba cipollina, noi le abbiamo consumate nature ma la prossima volta me le farcisco. Posso dirvi anche che i miei figli hanno gradito nonostante l’assenza quasi totale di grassi.

 

Difficoltà
Facile
Preparazione
5 minuti
Cottura
5 minuti
Costo
Basso
N° persone
4 pezzi

 

Ingredienti:

1 uovo grandissimo

prezzemolo

1 spicchio di aglio

noce moscata

2 cucchiai rasi di crusca di avena

1 cucchiaio raso di crusca di grano

sale e pepe q.b.

1 cucchiaino di olio delicato Carli

Preparazione:

Sbattete l’uovo con un pizzico di noce moscata q.b., aggiungetevi il sale (assaggiate per regolarvi), il pepe, l’aglio e il prezzemolo tritati finemente e le crusche, mescolate e amalgamate bene con una forchetta.

In un  padellino molto piccolo, io ho quelli da uno antiaderenti che sono comodissimi, ungete della carta assorbente con l’olio e strofinate sul padellino caldo per ungerla un pò, versatevi un pò di composto, e fate roteare il padellino per distribuire uniformemente come farete per le crepe.

Quando vedete che i lati della frittella iniziano ad alzarsi e che al centro tutto l’uovo e cotto, girate e fate cuocere per pochi secondi anche dall’altro lato. Ripetete l’operazione fino a completare tutto il composto. con questo padellino mi sono venuti fuori circa 4/5 frittelle di crusca.

Commenti

  1. ciao carissima sai che anche mia mamma preparava le stesse frittelle con avanzo di uova e pangrattato, ed erano buonissime, bella la tua versione light, in bocca al lupo per la dieta son felice che stai andando avanti un abbraccio cara e buona giornata

  2. Sfiziose!!!

  3. devono essere spaziali… voglio provarle anch’io!
    un abbraccio

  4. Rimango sempre incantata davanti alle tue splendide foto… posso chiederti che obiettivo usi..?? Grazie Simona

  5. pensa un pò anche mia mamma faceva cos’ e di conseguenza anche io continuo a farlo, mi piace l’idea che hai avuto tu, dietetica con la crusca io la rifarei senza aglio, quello proprio non lo digerisco in tutti i sensi, buona giornata

    • l’aglio è un optional, a me piace 😀 non mi dispiace affatto :P…come dicevo piu su se a te piace la cresca non avrai problemi purtroppo non a tutti piace io la devo prendere obbligatoriamente e in queste ricettine la riesco a mangiare

  6. Anche la mia mamma faceva quelle polpettine! Che bonta’!

  7. desiree dice:

    che idea ottima.. da me, a Catania, queste polpettine si chiamano pisci l’ovu..grazie per questa variante 🙂
    sei una fantastica scoperta…

Parla alla tua mente

*