Torta pasquale al formaggio

 

Buongiorno, eccovi una ricetta per il periodo di Pasqua, la ricetta della pizza pasquale al formaggio, buona buona buona, una ricetta che mi ha dato grande soddisfazione e che voglio condividere con voi. Inizialmente ero partita dalla ricetta di Paoletta, ma poi trovando altre ricette interessanti ho deciso di fare una via di mezzo, cercando di adattarmi con quello che avevo a casa. Il risultato  è stato davvero ottimo, ed eccola qui per voi.

Ma ora passiamo alla ricetta.

 

Difficoltà
Media
Preparazione
45 minuti + riposo
Cottura
45 minuti
Costo
Basso
N° persone
12

 

Ingredienti:

360 gr di farina arifa

40 g di farina di riso

4 uova

150 g di formaggio parmigiano

35 g di strutto

25 g di olio di oliva

1 cucchiaino di zucchero

20 g di lievito madre secco

mezzo cucchiaino di pepe

65 ml di acqua

6 gr di sale

Preparazione:

Sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida e lasciate riposare per 5 minuti circa.

Sbattere le uova, con il sale, il pepe, i formaggi grattugiati e l’olio e fate riposare per mezz’ora circa.

Setacciate la farina e mettetela nella ciotola della planetaria, fate fare due giri con la frusta a k. Unire l’acqua e il lievito al centro e iniziate a lavorare, aggiungete la pastella di uova e impastare bene per circa 25 minuti o finché l’impasto risulta bene incordato e si sia staccato bene dalle pareti della ciotola, cambiate la frusta e mettete il gancio fate girare alla minima velocità, finché l’impasto risulti ben aggrappato al gancio  e alla fine unire lo strutto morbido in più volte. Lavorate fino a completa incordatura. Fate riposare l’impasto a temperatura ambiente per 1 ora circa coperto con pellicola. Imburrate un piano di lavoro e le mani, versate l’impasto sul piano aiutandovi con una spatola, date delle pieghe a tre e poi arrotondate e mettete nello stampo, a lievitare in forno con luce spenta fino al bordo della teglia a me ci son volute circa 3/4 ore.

L’ideale sarebbe quello di utilizzare uno stampo in alluminio dai bordi alti e svasati, io non lo avevo e ho usato gli stampi di carta da panettone alti.

Con queste dosi, 1 stampo da 750 oppure uno da mezzo kilo e due da etto.

Infornate a 190 gradi per 45 minuti circa, statico sotto e sopra per uno stampo da 750 e 35 minuti per uno stampo sa mezzo kilo basteranno invece 25 minuti per gli stampi da etto. Sfornate e sformate, mettete su una grata a riposare, quando saranno ben freddi conservate nella busta per alimenti.

** l’esterno dovrebbe colorirsi di più ma avendo io usato stampi di carta. Dove c’era la carta che poi ho tolto ha lasciato questo effetto, ma erano perfettamente cotti anche con meno colore.

 

Servite con salumi, meglio se caserecci e dell’ottimo vino rosso.

Fate riposare un paio di giorni almeno prima di consumarla,

Commenti

  1. alessandra per me è perfetta mai provata con farina di riso 🙂 buonissima immagino come sia soffice

  2. paolisa lenta dice:

    brava alessandra, io non la farò…non sono brava in cucina, ma è stuzzicante

  3. Quanto mi piace!
    Ho in atto un contest sulle preparazioni per Pasqua, m farebbe piacere se partecipassi con questa tua versione.
    A presto!

  4. da noi qui non si usa farla però ne ho tanto sentito parlare sul web che quasi quasi ci provo anch’io 🙂

  5. cinzia dice:

    mmmm che bella ricetta la provero’ sicuramente !!!adoro il formaggio e in casa ho anche la farina di riso

  6. Mi piacerebbe molto provare questa delizia. Dici che con l’impastatrice del robot da cucina ce la posso fare?

  7. E’ veramente bella!

  8. Devo provarla.. m’ispira veramente molto!!!

    Not Only Sugar

  9. Bellissima la tua torta! Anch’io ho seguito la ricetta di Paoletta, ma alla lettera, sostituendo solo il lievito di birra con lievito madre. E’ uno spettacolo vero? baci

Trackbacks

Parla alla tua mente

*