Torta Cicogna

 

Oggi una ricetta essenzialmente semplice ma molto particolare nel significato. Probabilmente vi starete chiedendo, come mai torta cicogna? Ma che c’entra la cicogna con questa torta?

E come potete notare, non è una torta perfetta, ma invitante e goduriosa nella sua imperfezione, adesso vi racconto.

Qualche mese fa (diciamo pure, vergognosamente, 6 mesi fa) ho ricevuto una proposta dalla cara Elena, del sito periodo fertile, la preparazione di una torta porta bebè, o porta cicogna, insomma un dolce di buon auspicio per chi fosse in cerca di gravidanza. un dolce di semplice esecuzione ma che racchiuda in se il simbolo e il desidero di un piccolo pulcino in arrivo.

Bellissima idea, e nonostante il fatto che non riuscivo a mettermi all’opera, anche per colpa del mio forno, tantissime immagini prendevano forma nella mia testa. E alla fine eccola qua:

Innanzitutto una torta piccola. che rappresenta l’intimità, perché questo desiderio fa parte della coppia in tutti i sensi, io ho usato uno stampo da 18 cm.

La coppia è rappresentata dall’incontro tra cioccolato e panna, una fusione strepitosa ed una accoppiata vincente, ma non perfetta perché ogni singolo individuo rimane comunque ben riconoscibile.

Imperfetta anche perché la vita di tutti i giorni e la famiglia non sono perfetti ma strepitosamente ricchi di mille sfaccettature.

Questa torta inoltre viene arricchita, da un cuor di sorpresa che rappresenta l’apoteosi di questa unione, ovvero un cuore di crema al mascarpone, panna e nocciolata.

Semplice, veloce e fattibile da chiunque voglia cimentarsi, per lanciare un messaggio o semplicemente augurarsi la buona riuscita.

Ecco a voi la ricetta e mi raccomando spennate la cika.

 

 

 

Difficoltà
Facile
Preparazione
1 ora + riposo
Cottura
1 ora
Costo
Medio
N° persone
4

 

Ingredienti:

1 pan di spagna da 4 uova

per la farcitura

500 gr di mascarpone

5oo gr di panna da montare

nutella o nocciolata 2/3 cucchiai colmi

per la copertura

160 gr di cioccolato al latte da copertura io ho usato novi, quello in blocco

50 gr di burro bavarese

latte per la bagna

Preparazione:

Preparate la crema di mascarpone: lavorate con le fruste elettriche panna e mascarpone insieme, quando saranno ben montati e spumosi, aggiungete la nocciolata e lavorate ancora con la frusta per amalgamare bene il tutto, riponete in frigo fino al suo utilizzo.

Tagliate il pan di spagna in tre fette, sovrapponetele di nuovo e con un tagliapasta eliminate la parte centrale, ma solo delle prime due file di pan di spagna.

Ricoprite la teglia rotonda (qui per un idea completa), quella in cui avete fatto il pan di spagna, di pellicola facendo in modo che un po fuoriesca dai bordi.

Mettete il primo strato di pan di spagna sul fondo, bagnate leggermente con il latte e ricoprite con il primo strato di crema, fato lo stesso con il secondo strato e riempite per bene il foro creato, mettete l’ultimo disco di pan di spagna, ricoprite il foro con la crema e bagnate il pan di spagna, richiudete per bene con la pellicola e mettete in congelatore, per minimo un paio di ore.

Quando la torta sarà bella soda, tirate fuori e procedete con la decorazione.

Montate la panna, e ricoprite la torta, vi consiglio di appoggiare il dolce sul piatto o vassoio di portata, prima di ricoprire con la panna e riponete in frigo.

In una ciotola adatta ad essere messa in microonde, mettete il cioccolato spezzettato e il burro tagliato a tocchetti e fate sciogliere il cioccolato, però ogni 20 secondi fermate il microonde e con un cucchiaio di legno mescolate, fate questa operazione fino a che vedrete che il cioccolato si è sciolto a questo punto mescolate bene e per diversi minuti fino a che vedrete una consistenza cremosa e bella morbida,  inoltre il cioccolato non dovrà essere molto caldo ma solo tiepido per evitare che si formino dei pallini antiestetici. Fate raffreddare il cioccolato e ricoprite la vostra torta.

Colatevi il cioccolato sopra e con una spatola distribuite il cioccolato lasciandolo cadere sui bordi. Rifinite con dei ciuffetti di panna alla base e conservate in frigo fino al suo utilizzo.

 

La foto della fetta, non rende bene l’idea, perché la crema era ancora fresca, ma stando in frigo rassoda e vedrete l’effetto che sarà perfetto :).

 

 

 

 

 

 

Commenti

  1. ossignore che visione paradisiaca!
    complimenti!

  2. la mia corsa per acchiappare la cika, è ormai terminata, ma nulla mi toglie la voglia di affondare il cucchiaio in questa goduriosissima torta e sognare come sarebbe diversa ora la mia vita se questo animalaccio avesse deciso di passare anche da casa mia.
    Mamma che foto Ale, da sbavo proprio!
    Buona giornata cara, un bacio.

  3. mamma mia che guduria!! me la segno e al prossimo compleanno la faccio.

  4. mamma mia che goduria, la cremina dentro deve essere un incanto! un bacio

  5. Alessandra è da urlooooooooooooooo…sto sbavando sul monitor………..

  6. questa è una torta da voglie, che fame!

  7. mmm che buona ottima ricetta… che belle foto mi viene voglia di mangiarla

  8. di una bellezza strepitosa complimenti ale

Trackbacks

  1. […] Potete seguire tutta la ricetta passo dopo passo nel blog di Alessandra […]

  2. […] festeggiare vi offro una fetta di questa splendida torta cicogna, che non conoscevo e ho trovato sul sito di Elena. Una delizia per occhi e palato! Da fare sul […]

Lascia il tuo commento

*