Pici bicolore alle briciole piccanti

 

Oggi, vi propongo la mia versione di Pici colorati, lo so che ormai sono tre giorni che posto solo Pici, portate pazienza ma questi Pici bicolore non potevo non pubblicarli almeno non dopo la fatica che ho fatto. Colpevole sempre l’mtc con la sfida mensile e colpevole anche Patty con la sua ricetta perfetta che non abbandonerò mai più.

Cosa c’è di diverso in questa ricetta? La novità sta nel fatto che ho utilizzato il mio essiccatore, ho fatto delle prove perché avevo in mente non solo questa ricetta ma anche impasti lievitati. Il fatto è che ogni volta per ME era un problema ricalcolare liquidi e solidi e quindi ho voluto provare ad essiccare gli spinaci e, visto che in frigo avevo due tubetti di concentrato di pomodoro aperto o deciso di essiccare anche quello, per poi ridurli in polvere. Se non avete l’essiccatore, qui troverete un post utilissimo su come colorare la pasta fresca se invece siete muniti di essiccatore ecco come ho fatto io:

 

 

Lavate 500 gr di spinaci freschi, scolateli e asciugateli bene, disponeteli nei cestelli, ben allargati e fate essiccare a 40° per 12 ore muovendo di tanto in tanto, io ho usato il programma p3, quando saranno secchi passare nel robot con due cucchiai di farina (ma anche senza) fino ad ottenere una polvere fine che passerete al setaccio per eliminare eventuali residui.

 

Ricoprite il cestello con della carta forno, su cui spalmerete molto bene il concentrato di pomodoro e mettete ad essiccare a 60°, dopo 20 ore staccate delicatamente dalla carta forno (che eliminerete) e giratela, continuate a girare di tanto in tanto e quando è quasi seccata, tagliate con una forbice e rimettete in essiccatore così che si essicchi in modo uniforme, ci vorranno circa 30 ore. Quando il concentrato sarà perfettamente essiccato, passate al robot, io ho fatto con due cucchiai di farina ma potete fare anche senza, polverizzate bene e passate al setaccio.

 

 

A questo punto prepariamo la pasta.

 

Ingredienti:

per i pici verdi

90 gr di farina oo

10 gr di polvere di spinaci

50 gr di semola rimacinata

1 cucchiaio abbondante di olio extra vergine di oliva

1/2 bicchiere di acqua circa

per i pici al pomodoro

90 gr di farina oo

10 gr di polvere di pomodoro

50 gr di semola rimacinata

1 cucchiaio abbondante di olio di oliva

1/2 bicchiere di acqua circa

per la salsa di briciole piccanti

2 acciughe

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

1 spicchio di aglio

1 peperoncino essiccato

mollica di pane casereccio raffermo (ho fatto ad occhio, la mollica di circa 3 fette di pane belle grandi)

prezzemolo q.b.

2 cucchiai di grana grattugiato

1 cucchiaino di zenzero

 

Ovviamente dovete lavorare le due paste separatamente.

Pesate insieme le due farine e la polvere e aiutandovi con un cucchiaio miscelatele per bene, a questo punto passatele al setaccio per un paio di volte e formate la fontana al cui centro verserete l’olio, e ai lati il pizzico di sale. Cominciate ad impastare versando lentamente l’acqua, incorporando la farina con una forchetta e poi con un raschietto.

Quando la pasta comincerà a stare insieme, cominciate ad impastare con energia utilizzando il palmo delle mani vicino ai polsi. Se necessario, aggiungete acqua o farina. Lavorate bene l’impasto evitando di sfibrarlo ma con energia per almeno 10 minuti fino ad ottenere una palla liscia e abbastanza morbida facendo riposare almeno mezz’ora avvolta nella pellicola (in questo caso l’ho lasciata più di mezzora).

 

 

Quando la pasta è pronta, tagliate un pezzetto e fate una pallina che stenderete ad uno spessore di 1 cm. Con un tagliapasta, tagliate tante striscioline larghe 1 cm e coprite il resto della pasta con la pellicola affinché non si secchi.

Cominciate a “filare” i pici, rollando la pasta con il palmo delle mani e contemporaneamente stirandola verso l’esterno fino ad ottenere la larghezza di un bucatino e infine infarinate con la semola per evitare che si attacchi.

Preparazione della salsa:

Passate la mollica nel robot da cucina in modo da renderla omogenea e fine. Tritate finemente aglio e prezzemolo.

In una padella antiaderente fate tostare la mollica di pane. Quando questa si sarà tostata fatela raffreddare e mescolatela con il prezzemolo, lo zenzero e il formaggio.

Nel frattempo scolate i pici che avrete cotto in abbondante acqua bollente salata. In una capiente padella fate soffriggere l’aglio con l’olio, il peperoncino e le acciughe, fate sciogliere queste e aggiungetevi i Pici con un pò di acqua di cottura, fateli saltare e aggiungete le briciole, saltate ancora e servite ben calda.

Il peperoncino ci sta, ma non è obbligatorio, insomma questi pici per noi sono una vera goduria.

 

 

Con questo post partecipo all’MTC di questo mese

 

banner mtc gennaio 2013

 

 

Commenti

  1. ma alessandra questo post è stupendooooo complimenti anche per la pazienza dei pici colorati ^.^

    • Mammapapera dice:

      Vera grazie cara, beh il tempo dell’essiccazione non contiamolo non me ne sono nemmeno accorta e o quasi tutta la polvere colorata ne serve pochissio, poi ovvio ti puoi reglare e ottenere gradazoni di colore piu belle

  2. Io uso banalmente il forno,ma anche io sono una “essicatrice”. I tuoi pici sono belli e sicuramente anche buoni!

    • Mammapapera dice:

      guarda va benissimo anche il forno eh, solo che consumi di più e io con il mio forno non riuscirei a prendere 40 gradi con quel tipo di aria che va a scatt

  3. stupendo il post, stupendi i picci..(li sto facendo anch’io…) e stratosferico l’essicatore… mamma mia come lo uso tanto anch’io!
    buon lavoro cara
    kiss

  4. ma tu sei genialeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  5. MMMMMMMMMMMMMMMHHHHHHH sono toscana : i pici sono la mia passione!ILE

  6. L’avevo detto ieri, che ti stavi superando- ma oggi lo ripeto :-)
    Grande cura,, in tutto: dalla pasta al sugo, ad ogni minimo dettaglio.
    Post da ricordare- Partecipazione da incorniciare
    Bravissima!

    • Mammapapera dice:

      ale ma che farei senza di voi? non proverei ricette, non conoscerei trucchetti e poi mi piace assai la nuova impostazioni con SCUOLA DI CUCINA relativa alla sfida bravissime a voi che mi permettete di crescere :D….poi in questo periodo sono molto ispirata e non faccio niente altro che cio che mi avete chiesto stare sulla tradizione che è una cosa che io amo tantissimo

  7. Ma non ci posso credere, anche l’essiccatore!
    Sei una grande, e hai fatto benissimo a postare questa ricetta bicolore, aspetto la quarta versione ora :-D

    • Mammapapera dice:

      grazie Stella, pensavo di fermarmi ma la mia mente non smette di elaborare e mi sento spinta da una forza sconosciuta :D adesso chiedo a mia mamma se mi invit a pranzo da lei per domenica e domani li preparo di nuovo vediamo

  8. ..mi fai venir voglia di comprare un essiccatore…. è da tanto che lo dico ma pago delle bollette di energia stratosferiche e non so se sia il caso, consuma molto?
    bellissimi i pici colorati alle briciole, che colori!
    baci
    Sandra

    • Mammapapera dice:

      Ciao cara, diciamo che l’essiccatore è qualcosa che ti cambia molto lo stile di vita, forse sono di più i soldi spesi per cose buttate, io mi sto facendo l’orto adesso perché so che nulla verrà più buttato, a parte questo io non trovo grosse differenze nella bolletta però se sei interessata scrivi all’azienda e chiedi info in più sul loro utilizzo
      grazie mille per complimenti ^_^

  9. Originalissimi,complimenti davvero per la pazienza e la creatività!Saranno stati strepitosi,ci scommetto.
    Grazie per essere passata da me e aver lasciato un commento:ti giuro non ci credevo!!!E’ un onore ricevere una tua visita!
    Con ammirazione.
    LaTartaruga

    • Mammapapera dice:

      ma va ma che dici :), io commento poco solo perchè con 4 figli sono sempre di corsissima :) comunque grazie ance a te per essere passata :)

  10. buoni Ale!!!! e poi bada belli, tutti colorati!!!
    non ho mai usato un essiccatore…dev’essere un gran bel divertimento per un’appassionata come te!
    baciotti

    • Mammapapera dice:

      sai sto guardando Masterchef e mi si aprono nuovi modi di farli uno tra questi ancora essiccatore :D maròòòòòòòòò fermatemiiiii

  11. :O
    Mi piace tantissimo!!! Anche io voglio l’essiccatore…non saprei dove sistemarlo nella mia casuccia ma lo voglioooo!!!! :P
    Bravissima tesoro!!

  12. Bellissimi e simpaticissimi i tuoi pici colorati
    quasi quasi un inno italiano
    bellissimo il tuo essiccatore e mi sembra anche bello grandino

    buona domenica
    Manu

  13. Ale grazie per “benvenuto” che mi ha dato! Anch’io ti leggo e ti apprezzo molto anche se non commento :) L’essiccatore è un colpo da maestra, i pici colorati sono davvero bellissimi, complimenti!!! A presto

  14. Ma che belli questi pici! devo provare a farli ma se non ho l’essicatrice come si fa?

  15. Ecco, adesso mi rendo conto di non sapere un’emerita cippa di cucina. E l’essiccatore? Io ne ho sentito parlare solo da un mio amico fissato raccoglitore di funghi e pensavo che servisse solo a quello. Ma che lavoro, ma che capodiricetta! Semplicità basica nell’insieme se non fosse per la preparazione così tecnica e ragionata, ma un risultato finale che è un concentrato di profumi. Questo è un piatto di cui mio marito andrebbe pazzo! Fantastica come sempre.
    Ti abbraccio carissima. Pat

    • Mammapapera dice:

      ma che diciiiiiiii, aahahahah Pattyyyyyy, ma non dirlo nemmeno per scherzo, sono o ce o fatto un esperimento e avevo paura di pubblicarlo perche magari ho fatto una boiata, ma da un anno ho l’essiccatore e di fatto mi sto lanciano adesso :D, ma magari quacuno lo ha gia fatto e io non lo so ;D

  16. mi ero ripromessa di non sbirciare le ricette finchè non avrei fatto la mia, e così è stato. poi però ora sono troppo curiosa di venire a vedere le vostre, e partendo dalla tua sono rimasta a bocca aperta!!! altro che sugo di carne. bravissima, ma se ti ho scelta per prima per le mie “sbirciate”, ci sarà un motivo, no? un bacino, sere

  17. Ale grandiosa pazienza non aggiungo altro…! mi piacciono un mondo però!

  18. Da dove comincio? Dall’invidia per l’essiccatore, dalle lodi sperticate alla tua creatività e fantasia o dal fatto che questi pici per me sono sensazionali? Siccome non so da che parte cominciare, lascio a te la scelta…
    Grandissima!!!!

  19. Strepitosi!!!! Grazieeee

  20. wow!!! addirittura l’essicatore! Bellisiima ricetta, complimenti.

  21. grandissima ricetta, grazie !!!!!

Lascia il tuo commento

*