Zuppa di broccoli romani light

 

Oggi una ricetta autunnale, che ho preparato nei giorni scorsi in cui la pioggia non smetteva mai di scendere, la zuppa light di broccoli romani, una ricetta che evoca in me ricordi passati, una ricetta che sa di casa.

Era uno dei miei piatti preferiti e mia mamma spesso e volentieri me la faceva trovare al rientro da scuola, quando alle 14.15 finalmente varcavo la porta di casa, ancora oggi a distanza di anni, basta sentirne il profumo e assaporarne il gusto, che la mia mente vola verso un viaggio di lontani ricordi che resteranno nel mio cuore.

Quelle urla che mi dicevano di sbrigarmi, oggi mi mancano, perché oggi non ho bisogno di urla per sapere che devo muovermi, non c’è nessuno che me lo ricorda, oggi sono io che devo ricordare tutto a tutti.

Il sole debole dell’autunno di quei tempi è lo stesso di oggi eppure non riesco a smettere di chiedermi perché mi sembra diverso, forse perché i sogni non sono più quelli di allora, la forza non è più quella di allora, e anche se può sembrare strano oggi sono più forte con tutte le mie debolezze, sono più forte si ma non ho mai smesso di sognare e nel continuo mutare di me stessa, una costante rimane sempre presente, voglio sognare e voglio ricordare.

Ricordare quelle persone che amavo e che facevano parte della mia vita, quelli di tutti i giorni e che oggi non vedo e non sento più, anche se dentro di me la loro presenza è ancora viva, i miei cugini che ancora oggi adoro, i miei compagni di scuola di cui mi piacerebbe sapere di più, le mie zie, i miei vicini.

Insomma, una semplice zuppa e sento dentro di me quella preziosa malinconia.

E voi avete un piatto dei ricordi? Quello che vi catapulta nei più dolci ricordi del passato?

Mentre ci pensate vi lascio con la ricetta di questa zuppa light al broccolo romano.

 

Difficoltà
Facile
Preparazione
10 minuti
Cottura
1 ora e 30 minuti circa
Costo
Basso
N° persone
6/8

 

Ingredienti:

2 cime di broccolo romano abbastanza grossi

2 patate medie

2 pomodori pelati (io ho usato quelli freschi e maturi ma va bene anche quelli in scatola)

1 carota

1/2 cipolla

acqua q.b.

olio evo (facoltativo)

sale e pepe q.b.

 

Preparazione:

 

Pelate carote e patate e tagliatele grossolanamente, eliminate dalla cipolla la parte esterna che è troppo dura e pelate i pomodori.

Ricavate dai broccoli romani le cime e lavateli, mentre eliminatevi la parte legnosa dal fusto e sbucciate con un coltello la parte esterna, tagliate a dadini e mettete insieme alle cime.

In una pentola da 5 l mettete tutta la verdura così ricavata, coprite bene con acqua e fate cuocere per circa 1 ora e mezza, aggiungendo acqua solo se dovesse servire, perché cuocendo la verdura cala quindi vi troverete con tanto brodo, per cui non esagerate per non ritrovarvi con una minestra annacquata.

quando tutto sarà cotto, salate e pepate a vostro gusto e con un frullatore ad immersione date qualche giro, non dovrete frullare tutto, lasciate qualche pezzetto.

A fine cottura, assaggiate se va bene di sale e se potete aggiungete un pò di olio evo a crudo.

Io che sono a dieta l’ho mangiata così, per la mia famiglia invece ho aggiunto 30 gr di risoni a testa oppure potete servire con dei crostini croccanti.

Commenti

  1. mi piacciono moltissimo i piatti che evocano i ricordi .. bellissimo il tuo 🙂

  2. Mi piacciono molto i broccoli romani ma non li ho mai provati in vellutata, mi segno la tua idea così la provo. un abbraccio

  3. Chissà perché anche a me le zuppe sanno di mamma, di casa .. di famiglia !!

  4. I tortellini ..quando la mia mamma, mia nonna e mia zia si mettevano a farli per tutti e le famiglie si riunivano…che ricordi dolci e malinconici! Il tempo passa e si porta via persone e affetti ma i ricordi no quelli rimangono sempre vividi dentro di me e le persone che amo vivono sempre nel mio cuore. Ora la mia mamma è invecchiata e non cucina più ora io cucino per lei e la domenica è sempre una festa quando siamo insieme e mi auguro che il ciclo della vita continui e di avere accanto mia figlia quando sarò io ad essere vecchia!
    ti abbraccio
    Alice

    p.s speciale questa zuppa!!!!!!!

  5. che bello! e grazie per averci resi partecipi dei tuoi ricordi!

  6. molto bello! soprattutto la “scenografia”, mi sa tanto di locanda vecchio stile, dove si poteva apprezzare un pasto caldo e salutare per recuperare le forze dopo la giornata di lavoro. Superbo!

  7. questa zuppa la provo di sicuro, va perfetta per la mia dieta, un abbraccio SILVIA

  8. Bellissimo post cara…mi hai riportato indietro nel tempo, a quando tornando da scuola trovavo il mio piatto preferito pronto in tavola e mia madre che mi guardava e mi parlava mentre mangiavo. Che ricordi meravigliosi…
    Splendida la tua zuppa che sa di casa e di ricordi…

  9. gnammmmmmmmmmmm ^^

  10. Adoro le zuppe, poi in questa stagione danno tanto calore al cuore e all’anima 😀

  11. Ciao!!!
    Questa ricetta sembra davvero molto buona!
    Ho sbirciato nel tuo blog e devo dire che mi stupisce la tua fantasia in cucina, anche perchè non è facile preparare piatti originali e a misura di bambini!
    Ho appena avviato una iniziativa nel mio blog “Un Cucchiaino prelibato”: si tratta di inviare una ricetta in un post condiviso, con uno scatto fotografico.
    Alla fine con la raccolta di ricette ricevute (antipasti, primi, secondi, contorni, dolce, aperitivo e chi più ne ha più ne metta…) creerò un e-book gratuito che sarà disponibili per tutti i lettori di GioCoLanDia.
    Posso inviatarti a unirti alle danze???Mi farebbe davvero molto piacere!
    Ti basta una ricettina, una foto, prelevare il banner e… benvenuta in quel di GioCoLanDia!!!
    qui:
    http://giocolandia-mcc.blogspot.it/2012/10/mamma-mi-aiuti-disegnareun-cerotto-per.html
    e qui:
    http://giocolandia-mcc.blogspot.it/2012/10/di-blog-in-blog-io-rifletto-con.html
    altre iniziative in corso!
    Ti aspetto!!!

  12. per broccoli romani intendi quella specie di cavolo ad alberello?
    complimenti, bel blog!!

Trackbacks

  1. […] Zuppa di broccoli romani light […]

  2. […] Zuppa di broccoli romani light […]

Parla alla tua mente

*