Arancini con l’avanzo del risotto

arancini

 

Quante volta vi capita di avanzare il risotto? A me quasi mai ^_^, a parte la sera che spesso e volentieri i bimbi mangiano poco reduci da un’abbondante merenda, però quasi sempre faccio in modo che mi avanzi facendo un paio di porzioni in più, in modo tale che possa preparare questi semplicissimi arancini.

Qualcuno via Facebook mi ha chiesto se si trattava di suppli o arancini, ma i suppli sono al pomodoro e filanti e gli arancini sono con ragù e piselli sempre con cuore filante l’unica differenza reale è la forma, quindi possiamo benissimo dire che questi arancini atipici sono una via di mezzo di entrambi oppure possiamo chiamarli polpette di riso, che sicuramente non si sbaglia.

 

Per questa ricetta non vi do degli ingredienti precisi ma piuttosto delle indicazioni generali per ottenere un buon risultato.

 

 

arancini

 

Ingredienti:

risotto avanzato (io ho usato risotto alla milanese)

cubetti di formaggio (io ho usato provola affumicata, ma va bene qualsiasi formaggio che possa sciogliersi)

farina

acqua

pan grattato fine

olio per friggere

sale e pepe

 

Preparazione:

Fate raffreddare il risotto in una ciotola, di solito io lo lascio li tutta la giornata e la sera preparo gli arancini.

Quanto sono pronta per preparare gli arancini, in una ciotolina, metto dell’acqua, non ne serve molta, tutto dipende dalle quantità di risotto che avete, e aggiungete farina tanto quanto basta per ottenere una pastella liquida, ma che riesca a coprire la pallina di riso. In un’altra ciotola mettete il pangrattato e iniziate a preparare le palline di riso, con le mani bagnate, così riuscite a compattarle per bene, all’interno di ogni pallina di riso mettete un cubetto di formaggio e richiudete per bene.

A questo punto immergete, una ad una, le palline di riso nella pastella di farina e passatele nel pan grattato, se invece di un formaggio mettete della mozzarella fresca vi conviene ripetere questa operazione per due volte, altrimenti potete rischiare che l’acqua contenuta nelle mozzarelle scoppi facendo aprire il vostro arancino. Per la grandezza regolatevi voi, ma o li preferisco molto piccini, quasi fossero un finger food.

Scaldate molto bene l’olio e fate cucinare fino a doratura, poiché è già tutto cotto.

Se volete congelare, come faccio io, disponete le palline di riso o gli arancini in un vassoio ben distanziati coperti da pellicola e quando si saranno congelati potete metterli nei sacchettini per il congelatore. Io di solito uso scrivere, il gusto e la data di congelamento. Questi arancini sono davvero sfiziosi e potete usarli per servire un aperitivo o un antipasto ai vostri invitati. Potete friggerli direttamente da congelati, facendo ovviamente attenzione alla cottura.

 

Alla prima occasione pubblicherò i veri Arancini siciliani, con i trucchetti del mio papà :).

Commenti

  1. anche a casa mia l’avanzo di riso fa sempre questa fine e…mi piace farne tanto proprio perchè mi pregusto il seguito….:P

  2. donaflor dice:

    con il risotto alla milanese avanzato ti saranno venuti ancora più gustosi questi arancini…uno tira l’altro!
    baci e buona serata

  3. Ciao! adoriamo gli arancini, preparati in qualsiasi modo.. con tipi di ripieno diversi sono sempre una vera golosità!!!
    A presto

  4. Le ricette con gli avanzi sono sempre ottimeeeeeee bravaaaaaa

  5. é da tanto che voglio provare a fare gli arancini ma non mi trovo bene con la frittura…che dici posso farli al forno?

  6. che buoni! adoro gli arancini! anche io li faccio ogni tanto con l’avanzo del risotto! è una buona ricetta del recupero!

  7. Caterina dice:

    Mi chiedevo se posso congelarli gia’ fritti grazie

    • Mammapapera dice:

      allora certo che si può ma te lo sconsiglio perchè una volta scongelati non sono fragranti come appena cotti, se decidi di congelarli dopo fritti ti consiglio di ripassarli o al forno o di rifriggerli dopo averli scongelati altrimenti ti ritrovi con un prodotto molliccio e comunque non ti garantisco che dopo siano buoni

Parla alla tua mente

*