Feste per bambini: come scegliere e preparare il menù

 

Scegliere e preparare il menù per un party è un compito non sempre facile, specialmente se i protagonisti della festa sono i bambini, poiché il cibo è:

  • un must che non deve mai mancare;
  • un’ossessione per i genitori che pensano che i loro figli non mangino mai abbastanza;
  • un qualcosa di non strettamente necessario per i bambini che preferiscono divertirsi a giocare.

Come conciliare tutte queste esigenze?

Preparate tante prelibatezze sane e gustose, ma che al tempo stesso siano invitanti agli occhi dei vostri piccoli ospiti, i quali non potranno fare a meno di assaggiarle. Però, anche se questa fase dell’organizzazione della festa è la parte creativa dedicata a voi genitori, nonché il momento in cui potete dare sfoggio delle vostre abilità da chef, non stressatevi inutilmente e non scervellatevi nel meditare di cucinare cibi eccessivamente sofisticati!
Ai bambini piace mangiare quello che riescono a decifrare e quello che all’apparenza risulta loro simpatico come, per esempio, un sandwich dalla forma di dinosauro o di fiore.
Sì, quindi, a piatti semplici, decorati e presentati in maniera divertente!

E poi, non abolite del tutto patatine, pop-corn e dolciumi vari (i cosiddetti junk food)… anche se non sono proprio salutari, è pur sempre un party per bambini.
Un piccolo compromesso potrebbe essere quello di prepararli in casa voi, saranno sicuramente più buoni e genuini di quelli comprati che contengono un sacco di conservanti, aromi chimici e quant’altro.
Dai, fate un mini strappo alla regola per questa volta!

Considerando, invece, che per i bambini rimanere seduti a tavola è una tortura, un buffet ricco di pietanze da poter afferrare e mangiare in piedi tra un gioco e l’altro è un’ottima soluzione.
Il buffet si presta bene per offrire sia una semplice merenda sia un pasto completo ed è adatto per ogni tipo di occasione. Potete mettere tutto in tavola in una sola volta e lasciare che i bimbi scelgano quello che desiderano mangiare. Inoltre, servire i cibi in versione finger food, cioè in piccole mono-porzioni da infilzare con una forchetta senza l’uso del coltello e gustare in pochi bocconi, li invoglierà a prenderne ancora un altro po’ (e state pur certi che non si fermeranno alla sola prima porzione).

Come scegliere il menù

Soddisfare il palato di chi mangerà i vostri manicaretti è l’obiettivo principale da tenere a mente quando si sceglie un menù; ma, prima di decidere cosa cucinare, è assolutamente necessario domandare alle mamme degli altri bambini se i loro figli sono allergici o intolleranti a qualche alimento in particolare, per evitare spiacevoli inconvenienti.

Ora, per capire quali tipi di leccornie preparare, pensate:

  • all’orario in cui si svolgerà il party, perché se sarà di pomeriggio vi basterà offrire degli stuzzichini (dolci o salati), mentre, se sarà vicino all’orario dei pasti (pranzo o cena) dovrete offrire qualcosa di più sostanzioso;
  • al tema della festa che non vi sarà utile solo per le decorazioni, ma vi aiuterà anche nella scelta dei piatti (es. per un summer party via libera a limonate, thè freddo, mini sandwich, insalata di pasta o di riso, anguria, gelato e così via);
  • al periodo dell’anno in cui fate la festa e scegliete delle ricette da fare con frutta e verdura di stagione;
  • a cosa mangia più volentieri vostro figlio, che nella maggior parte dei casi coincide con i gusti dei suoi amici, o chiedetegli direttamente cosa vorrebbe mangiare alla sua festa.

Ovviamente, non potete fare cento piatti differenti come non potete accontentare i gusti di ogni singolo invitato ma, quanto meno, potete cercare di individuare quelli più apprezzati dai bambini. Per essere sicuri di non sbagliare, scegliete insieme a vostro figlio le ricette da preparare, oppure allegate un piccolo questionario al biglietto d’invito con una lista di cibi da far scegliere agli invitati e vedete cosa va per la maggiore.

Quando cominciare a cucinare?

Una volta scelto il menù, suddividete le ricette per tempi di preparazione, cottura e conservazione.
Cucinate in anticipo tutto quello che si può congelare o conservare in frigorifero, lasciando per ultimo soltanto le decorazioni dei dolci, che per ovvi motivi devono essere fatte il giorno del party.
In questo modo non dovrete rimanere chiusi in cucina a spadellare per tutto il tempo della festa, ma potrete restare in compagnia dei bambini e divertirvi insieme a loro.
E anche se è scontato ribadire questo concetto, ricordatevi che in casa avete un piccolo aiuto cuoco molto disponibile a mettere le mani in pasta.

Quanto cibo preparare?

Probabilmente avrete bisogno di molto meno cibo di quanto pensiate, quindi non cucinate quantità per un esercito, sarebbe un peccato sprecarlo.
Tuttavia, per evitare di essere presi in contro piede con troppo poco cibo, fate qualche porzione in più (non il doppio) o comprate qualcosa di extra che si possa riutilizzare in seguito per spuntini e pranzi/cene.
Ipotizzando di organizzare un party lunch a buffet (con porzioni finger food), mediamente per ogni bambino calcolate:

  • 5-6 bicchieri di bevande (a scelta tra acqua, succhi di frutta, thè, bibite gasate ecc…);
  • 6-8 portate salate (a scelta tra sandwich, pop corn, hamburger, patate al forno, pasta, pizza, carotine crude ecc…);
  • 2-3 portate dolci (a scelta tra frutta, pasticcini, budini, torte, gelato ecc…).

Invece, se volete organizzare un party dopo scuola per offrire una super merenda ai vostri piccoli studiosi, calcolate per ogni bambino:

  • 3-4 bicchieri di bevande;
  • 2-3 portate dolci o salate, oppure entrambe. Però, non esagerate con le quantità, altrimenti, arrivati all’ora di cena saranno troppo sazi per mangiare ancora.

Scaricate la nostra Kids Party Food Planning (kids party food planning) per scegliere e organizzare al meglio il vostro menù della festa. Segnatevi tutte le informazioni necessarie, selezionate gli alimenti, suddividete le ricette, calcolate le quantità e mettetevi all’opera tra i fornelli con il vostro piccolo aiuto chef!

 

Articolo scritto da GIOVANNA

Commenti

  1. Ma che bel post hai fatto!!!
    mi sa che me lo conservo tra quelli da tenere da conto… sto organizzando la festa della mia Miriam…

  2. uh ma che bello! inoltro subito questi consigli alle mie amiche mamme (e tengo da qualche parte anche io per un futuro spero prossimo!).
    baci!

  3. marianna salvatori dice:

    io amo fare le feste per mio figlio che è piccolo o per i miei nipoti però amo solo cucinare salato..i dolci li compro su vian shop.com!

Trackbacks

  1. […] Feste per bambini: come scegliere e preparare il menù […]

Parla alla tua mente

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.