Frittelle dolci di fiori di zucca

 

Oggi la ricetta delle frittelle dolci di Fiori di zucca. Come sapete ieri ho pubblicato i fiori di zucca ripieni alla caprese, ed avevo anche fatto quelli senza ripieno, quello che non sapete è che li ho fatti assaggiare alla signora Carla, (ve ne ho già parlato in altri post), che mi ha guardato e mi ha detto: “io li preferisco dolci e non salati”, cosaaaaaaaa? Come dolci? Io non li ho mai assaggiati dolci e non ho mai nemmeno visto ricette in giro. Bene prendo carta e penna e mi sono fatta dare la ricetta da condividere con voi, che a quanto sembra venga tramandata di generazioni in generazioni, e pare che qui nelle zone del Bassanese sia una vera e propria tradizione.

Un appunto vorrei farlo e delle variazioni sicuramente arriveranno, io preferisco la versione salata e forse perché li ho sempre mangiati in quella versione, un pò come lo è stato per lei.

 

Però non erano male e i miei cuccioli piccolini hanno molto gradito, mentre mio marito super tradizionalista continua a preferire la versione per noi classica.

 

Insomma intanto vi do la ricetta così come raccontata da lei e più sotto troverete le mie note e i miei appunti.

 

Difficoltà
Facile
Preparazione
5 minuti
Cottura
10 minuti
Costo
Basso
N° persone
4/6

 

Ingredienti:

12 fiori idi zucca

1 uovo

1 bicchiere di latte

farina “00” q.b.

2 cucchiai di zucchero semolato

zucchero semolato q.b. per la finitura

olio di arachidi q.b.

 

Preparazione:

Preparate la pastella: con le fruste montate 1 uovo e due cucchiai di zucchero, quando saranno belli spumosi aggiungete il latte e farina quanto basta affinché il composto risulti filoso ma non troppo sodo.

Pulite i fiori di zucca e apriteli togliendo i pistilli che vi troverete all’interno, asciugateli con un panno pulito.

Immergeteli uno ad uno nella pastella e friggeteli in olio ben caldo, appena vedrete che si formerà la frittella dorata sono pronti.

Scolateli dall’olio e appoggiateli su carta assorbente dopodiché cospargete con zucchero semolato o a velo.

La signora Carla, mi aveva anche consigliato di arrotolarli finché sono ancora caldi, ma se mi mettevo ad arrotolare si bruciavano le frittelle e quindi le ho lasciate così.

Una cosa però l’ho notata e cioè che l’ultima frittella, l’avevo messa con un pò più di pastella e secondo me sono più buone, sembrano dei piccoli pancake al gusto di fiori di zucca e quindi la prossima volta li rifarò in quest’ultimo modo, non cambia nulla nel procedimento ma quell’impasto in più fa la differenza credetemi ;).

 

Con questo post partecipo al contest di Leda

 

Commenti

  1. mi hai messo una curiosita’ addosso,che devo farli assolutamente….la foto e il tuo racconto invogliano molto….brava ^_^

  2. pure queste qua mi tentano di brutto! Anche se ho una chiusura quasi totale per il fritto… dico per una volta..!

  3. 2 amiche in cucina dice:

    ciao, li ho utilizzati per preparare una crostata, ma fritti in versione dolci mai fatti, proverò, a presto

  4. mai mangiati dolci…qui fiori di zucchina non ci sono quasi più …per il momento me li segno e li proverò sicuramente e seguirò il tuo consiglio di mettere più pastella.

  5. dolci??? gnam gnam…le voglio provare!

  6. Ciao! Anche a noi piacciono molto dolci, li ho proprio pubblicati pochi giorni fa, però anche io come te li preferisco salati!
    Buon pomeriggio
    Serena

  7. Sono un must anche per noi in questa stagione!!
    baci baci

  8. Ma sai che dolci nemmeno io li ho mai mangiati? 🙂 ecco ora mi è venuta voglia di fiori di zucca. Ma com’è che quando salto da un blog all’altro mi viene l’ansia da prestazione e una fame intensa??? forse non vi devo più venire a trovare??? 🙂 bacino! sere

  9. gnammeeee!!! che golosità… sento già il crock sotto i dentini ;D

  10. anche io non avevo mai sentito di quelli dolci?!?!

  11. giovanni dice:

    mamma papera?? ma non era nonna?

  12. Stefania dice:

    La mia mamma li faceva spesso in versione dolce e spezzettava i fiori dentro alla pastella (2 o 3 pezzi per fiore), prendendola poi a cucchiaiate, cosicchè risultavano morbide e gustose, come l’ultima che hai fatto tu. Gnammi!

  13. Doriana dice:

    Sto facendo le fritelle dolci come le faceva mia mamma… spezzettare i fiori nella pastella come descritto da Stefania e con un cucchiaio mettere la pastella unita ai fiori di zucca nell’olio formando delle fritelle… Così si fanno a Bassano e sono buonissime, mmmhhh!

Trackbacks

  1. […] dolci e fiori di zucca ripieni, in pastella e fritti, al forno e in padella, come antipasto, come dolce come secondo e persino nel primo, questa settimana dovete sopportarmi e se avete un marito come il […]

Parla alla tua mente

*