Dolci con le ciliegie

 

Buongiorno, rieccomi alla riscossa con tante tante ciliegie, credetemi ormai mi escono fuori dalle orbite e le sogno pure di notte :D, ma a parte questo ci siamo fatti una bella scorpacciata che non dimenticheremo più e per questo ringrazio la mia amica Carla per avermi fatto dono di questo fantastico frutto.

Ieri ho cucinato tutto quello che vedete in foto, per rendere la merenda e la colazione della mia famiglia più dolce e indimenticabile, non fatevi ingannare dal numero di dolci ^_^ però, tra amici e vicini è rimasta giusto giusto la colazione di stamattina e fatto merenda ieri pomeriggio..io ho fatto la pova assaggio per essere sicura che quello che vi propongo sia realmente buono ^^.

 

Quindi, come vi dicevo ho deciso di raggruppare qui le ricette per evitare di pubblicar sempre e solo ricette con le ciliegie.

 

Tartellette di riso al latte con ciliegie

 

La ricetta in questione è una rivisitazione di questa ricetta di Juls’ Kitchen, un blog a me caro che mi da spesso dei bellissimi spunti e delle bellissime ricette, se non lo conoscete già vi consiglio di andarlo a visitare ^__-.

 

Ingredienti:

Ciliegie snocciolate q.b.

Per il ripieno:

500 ml di latte

150 g di riso originario

1/2 cucchiaino di cannella

scorza di 1/2 limone non trattato

3 cucchiai di zucchero di canna integrale

2 cucchiaini di lievito per dolci

1 uovo

Per la pastafrolla:

100 g di farina 00

250 g di farina di farro

170 g di zucchero (di cui 50 gr di zucchero a velo)

150 g di burro

2 cucchiaini di lievito

1 bacca di vaniglia bourbon – i pistilli

1 cucchiaino di sale

1 uova + 1 tuorlo

Preparazione:

Mettete in una ciotola, il burro, che avrete tenuto fuori dal frigo per 1/4 d’ora, i pistilli della bacca di vaniglia e lo zucchero e lavorate velocemente, aggiungete le uova amalgamando per poco tempo con una frusta a mano.

Preparate su una spianatoia o sul tavolo le farine setacciata con il pizzico di sale a fontana e aggiungetevi il composto di uova, lavorando molto velocemente, per evitare di scaldare il burro, fino a formare una palla liscia. Formate un panetto lo appiattite, la ricoprite con pellicola e mettete in frigo a riposare per 2 ore poi se volete, potete prepararvela anche la sera prima.

Versate il latte in una pentola capiente con il fondo spesso e portatelo ad ebollizione con la buccia di limone.

Quando il latte comincia a sobbollire, versate il riso e fatelo cuocere fino quasi a sfaldarsi e diventare pappetta, mescolando spesso con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi sul fondo della pentola , da quando inizia a bollire ci vorranno circa 20 minuti, gli ultimi 5 minuti aggiungete le ciliegie e fatele andare con il riso.

A cottura ultimata aggiungete metà dello zucchero amalgama bene e fate raffreddare, dopodiché aggiungete il tuorlo e il restante zucchero amalgamate e aggiungetevi l’albume montato a neve, mescolando molto delicatamente, aggiungete la cannella e mescolate un altro po’.

Stendete la frolla ad uno spessore di 5 mm e aiutandovi con un coppapasta o con un bicchiere ricavatevi i dischetti con cui andrete a rivestire i vostri stampini, io ho usato gli stampini da budino di alluminio della cuki e così non ho nemmeno imburrato ^_-, mettete gli stampini rivestiti in frigo.

Tirate fuori gli stampini dal frigo, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, versatevi il riso e infornate in forno già caldo a 170° ventilato per 25 minuti circa, regolatevi comunque con il vostro forno quando la frolla e il riso sono dorati eccoli pronti ^^.

Strudel alle ciliegie

 

 

 

Ingredienti per 2 strudel:

2uova

3 cucchiai di zucchero

Sale

2 cucchiai di olio

65 gr di burro sciolto

70 ml di latte

scorza grattugiata di 1 limone

i pistilli di 1 bacca di vaniglia bourbon

1 bustina di lievito

1/2 kg di farina

ciliegie a volontà

Cannella e zucchero per spolverare le ciliegie

 

Preparazione:

Accendere il forno a 180°

Snocciolare le ciliegie e tagliarle a metà.

Per la pasta:

Sciogliere il burro e unirvi tutti gli ingredienti liquidi. In una terrina sbattere le uova con lo zucchero e il sale, aggiungere i liquidi, metà della farina, i pistilli della vaniglia, la scorza di limone e il lievito. mescolare bene e aggiungere altra farina gradatamente finchè l’impasto risulta elastico. Si deve avanzare un po di farina per poter tirare la sfoglia. Dividere quindi l’impasto in 2 parti uguali.

Stendere una porzione di pasta che alla fine della lavorazione dovrebbe risultare circa 40X50 (più è sottile la pasta meglio è). Arrotolarla quindi sul mattarello e distenderla sopra un canovaccio.

Disporvi sopra le ciliegie, spolverare con dello zucchero e cannella a piacere (non esagerate con la cannella altrimenti copre il sapore delle ciliegie).

Aiutandovi con il canovaccio arrotalare la pasta.

Avvolgere lo strudel con un foglio di carta da forno e fermare la carta con degli stuzzicadenti. Eseguire lo stesso procedimento per l’altra porzione di pasta.

Cuocere per un’ora a 180° a forno non ventilato. io ho usato il ventilato per 40 minuti e abbassato a 170°, vedete voi regolandovi con il vostro forno. Fate riposare un pò, così lo strudel si ammorbidisce per bene, quando è freddo mettete in una ciotola chiusa in frigo.

 

Crostatine alle ciliegie

 

 

Ingredienti:

Ciliegie snocciolate q.b.

marmellata di ciliegie q.b.

Per la pastafrolla:

100 g di farina 00

250 g di farina di farro

170 g di zucchero (di cui 50 gr di zucchero a velo)

150 g di burro

2 cucchiaini di lievito

1 bacca di vaniglia bourbon – i pistilli

1 cucchiaino di sale

1 uova + 1 tuorlo

Per la crema frangipane (ricetta di Ambra):

100g di farina di mandorle (o mandorle pelate)

100g di burro appena ammorbidito

100g di zucchero semolato

1 uovo

30g di maizena

scorza di limone

una spolverata di cannella

 

Preparazione:

Mettete in una ciotola, il burro, che avrete tenuto fuori dal frigo per 1/4 d’ora, i pistilli della bacca di vaniglia e lo zucchero e lavorate velocemente, aggiungete le uova amalgamando per poco tempo con una frusta a mano.
Preparate su una spianatoia o sul tavolo le farine setacciata con il pizzico di sale a fontana e aggiungetevi il composto di uova, lavorando molto velocemente, per evitare di scaldare il burro, fino a formare una palla liscia. Formate un panetto lo appiattite, la ricoprite con pellicola e mettete in frigo a riposare per 2 ore poi se volete, potete prepararvela anche la sera prima.

Stendete la frolla.
Rivestite dei piccoli stampini da crostatine o da mini tartellette, imburrate e infarinate, con la frolla, cui farete dei fori sulla base con i rebbi di una forchetta, mettete gli stampini rivestiti in frigo e preparate la frangipane.
Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungervi l’uovo leggermente sbattuto e la scorza di limone sempre lavorando con lo sbattitore, incorporare la farina di mandorle (o le mandorle precedentemente tritate finemente nel mixer con un paio di cucchiai di zucchero) poco per volta e la maizena, continuando a montare.
Versate prima la marmellata, uno strato di 1 cm circa e poi la crema frangipane all’interno degli stampini per 2/3 della loro capacità, metteteci sopra le ciliegie snocciolate. Infornate, in forno già caldo, a 180° per 20 minuti circa.

 

 

Se vi fa piacere questa mattina è on line la mia intervista con la mia cuginetta Nonna Papera ^^, per la sua rubrica oggi cucina per noi

 

tutti i giovedì intervista una nuova foodblogger e oggi è toccato a me, per me è stato un’onore (anche se l’ho fatta dannare tra foto e ritardi :D), per cui se vi fa piacere ECCOVI L’INTERVISTA e la mia ricetta la mousse di fragole

 

 

Commenti

  1. Alessandra sai quanto ti ho invidiata in questi giorni per le ciliegie vero??? vorrei sognarmele anche io di notte per averne tante ed invece io me le sogno proprio di mangiare ciliegie decenti quest’anno!!!! voglio essere la tua migliore amica hahahahahahah!
    Sei stata fantastica hai usato al meglio questo frutto favoloso!!! una abbraccio grande 🙂

  2. ah dimenticavo complimenti per l’intervista 😀

  3. Queste ricette sono una più golosa dell’altra…Gnam gnam…

  4. Ale, mi adotti?

  5. Caspiterina che bontà! Ne è valsa la pena aspettare di leggere il post visto che su FB non riuscivo a vedere le foto ^_* ora vado via con un certo languorino non è che per caso è avanzato qualcosa?
    Buona giornata
    Sonia

  6. Ma la tua non è una cucina è una pasticceria! Quante delizie non saprei quale scegliere, intanto se non ti dispiace mi prendo una di queste meravigliose coppe e vado a leggermi l’intervista!
    bacioni
    Alice

  7. Mamma mia quante ciliegie!! E quanti dolci meravigliosi!! Complimenti e grazie mille per le ricette!

  8. ma quante buone cose hai fatto.. io purtroppo non ho così tanto tempo.. complimenti, sono tutte cose favolose

  9. Ciao son corsa subito qui dopo aver letto l’intervista da tua nonna! hihihihi Ma quante idee golose epr utilizzare le ciliegie.. da ultima la ricetta che hai donato ad Ale!!!!! davvero complimenti.. pet il blog.. e per la tua intervista!!! baci e buona giornata .-)

  10. hanno un’ aspetto estremamente fantastico!
    sono splendide! grazie per queste belle e buone ricette! proverò.. e complimenti per la tua intervista

  11. aiutooo vado in overdoseeeeeeeeeeeeeeeee troppa dolcezza in questo post!!!

  12. paolalenta@gmail,com dice:

    sei bravissima,complimenti

  13. Ma guarda che bella collezione di ricettine con le ciliegie… mi hai fatto venir voglia di assaltare un fruttivendolo 😀
    Poi le tue foto sono migliorate tantissimo in quest’ultimo anno. Brava
    Ciao
    Fabio Nincheri

  14. Ale, la vedi la bavetta che mi sta scendendo dal lato della bocca….non ti senti un po’, ma lamneo un pochino in colpa????
    Braci&Abbracci

  15. Senti io le accetto tutte e tre per il contest anche se da regolamento dovrebbero essere due ma piccolo strappo alla regola in fin dei conti è un solo post e poi questi dolci sono trooppo buoni !!!!!!!!
    baci
    Alice

    • Mammapapera dice:

      Alice come preferisci ^^ fa lo stesso sul seio eventualmente tirane via uno a tua scelta, non vorrei poi ci fossero lamentele :* un bacione e buona giornata

  16. che meraviglia! non saprei davvero scegliere tra questi dolcini alle ciliegie… che poi sono il mio frutto preferito!
    Molto originale però le tartellette ripiene di riso al latte, non avevo mai visto un dolce ripieno di riso!

    PS. TI ho iscritta alla sfida, appena saranno chiuse le iscrizioni, ricorderò a tutti le varie fasi 🙂
    A presto e grazie!

Trackbacks

  1. […] Tartellette di riso con latte e ciliegie […]

  2. […] Tartellette di riso con latte e ciliegie […]

  3. […] Tartellette di riso con latte e ciliegie […]

  4. […] la signora Carla mi ha mandato un bel cesto colmo di fichi, e dopo le ciliegie, mi è presa la mania dei fichi […]

Parla alla tua mente

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.