Spaghetti asparagi, pancetta e pomodorini

 

A voi non è mai capitato di trovarvi nel bel mezzo di un malinteso? A me si, e penso un pò a tutti e chi ha la pretesa di credere o far credere che a lei non succede mai, beh 😀 non ho parole. Credo che la virtù di una persona sta nel saper gestire queste situazioni, sapersi chiarire e trovare il coraggio di chiedere scusa se in qualche modo ci si è sbagliati.

Sapete A VOLTE  i malintesi nascono per caso, peccato che poi ci pensano gli altri a costruirci castelli altissimi che rendono tutto insormontabile e insuperabile.

Il vocio della gente, lanciati SEMPRE da una sola, quella che ha la capacità di annebbiare le menti, quella stessa che lancia il sassolino e poi si nasconde…credo comunque che persone così prima o poi vengono a galla :D.

Situazioni cosi nascono ovunque, in ufficio, fuori casa, con gli amici e sopratutto con quelli a cui ti affezioni, ma chi se ne frega, io mi mangio un bel piatto di pasta e tutto sparisce ^^.

Ragazzi abbiate il coraggio di chiedere scusa se sbagliate e di perdonare se qualcuno vi fa un torto, perchè a volte i malintesi succedono e non sempre c’è la volontà di voler far male a qualcuno, nulla è così grave da non poter essere superato e quindi vi offro questa ricetta alla faccia delle trecce di Montersino, quindi vi sfido a rifarla :D.

 

Difficoltà
Facile
Preparazione
10 minuti
Cottura
30 minuti
Costo
Basso
N° persone
4

Ingredienti:

320 gr di spaghetti
500 gr di pomodorini ciliegina
olio extra vergine di oliva
sale e pepe q.b.
foglie di basilico
7/8 asparagi bianchi belli grossi
50 gr di pancetta arrotolata
mezza cipolla

Preparazione:

Sciacquate e tagliate i pomodorini a metà. Fate soffriggere la cipolla  e metteteci i pomodorini salate e pepate, preparate una salsa di pomodorini abbastanza liquida e riducetela in passato con il minipiner. Rimettete sul fuoco. aggiungetevi la pancetta e gli asparagi  e fate cuocere finchè gli asparagi nono cotti se serve potete aggiungere un po di acqua per non fare seccare la salsa controllate e se serve aggiustate di sale.
Nel frattempo scolate la pasta che avrete fatto cuocere in abbondante acqua bollente e salata, mettetela nella padella con la salsa e fatela saltare a fiamma alta.
Servitela ben calda, ottima e buona.

 

con questo post partecipo al contest di Sissi 

il mio primo contest

Commenti

  1. Hai completamente ragione se si sbaglia ci si deve scusare e non fare le superiori! I malintesi esistono sempre! Bellissimi questi spaghetti! Buona giornata

  2. Ciao Alessandra:) proprio ultimamente mi sono trovata a “combattere” con un malinteso… all’inizio mi sono molto arrabbiata, da emotiva e istintiva quale sono ho iniziato una guerra senza fine, anche perchè a me è capitata dall’altra parte non solo una persona incapace di chiedere scusa, ma con l’arroganza e la pretesa di avere ragione nonostante il palese torto… Ad ogni modo oggi, dopo 2 mesi di malinteso.. posso dire di aver raggiunto la tranquillità perchè purtroppo a lavare la testa ai ciucci perdi acqua e sapone.. ben vengano le persone umili, capaci di chiedere scusa e riconoscere un proprio errore o proprio difetto.. segno non solo di maturità ma di grandissima intelligenza… ad ogni modo… nn ti curar di loro ma guarda e passa.. e mangiamo questo favoloso piatto di pasta che hai preparato davvero buonissimo:) buona giornata:*

  3. E sì cara Ale…alla faccia delle treccine di Montersino e dei malintesi…gustiamoci invece questo bel piatto di pasta che a quest’ ora ci sta proprio bene! Deliziosa ed invitante…da provare! Un bacione e buona giornata!

  4. e certo che si’ che mi e’ capitato di essere in mezzo o creare o subire malintesi..
    ma sara’ mica ancora il marito della vicina????
    questa pasta penso sia buona e saporita!brava!

  5. E’ una delle prime cose che ho insegnato a mia figlia difendere le proprie idee ma saper ammettere i propri errori e sapersi scusare credo sia un insegnamento fondamentale. Però adesso vista l’ora mi assaggio questa delizia!
    baci
    Alice

  6. rosalba dice:

    che buoni 🙂

  7. un piatto irresistibile!

  8. e che ne parliamo a fa’ ale ,i malintesi a bizzeffa e appunto chi se ne frega mangiamoci un bel piatto di spaghetti che unisce sempre tutti ^.^

  9. Condivido pienamente!!!
    Anche se delle volte si è troppo orgogliosi per chiedere scusa, ci sono momenti in cui dobbiamo fare un passo indietro e scusarci.
    Però ci sono tante persone che remano sempre contro e mettono sempre bocca dove non dovrebbero mettere…anzi direi che parlano senza cognizione di causa.
    Ma va beh…meglio il piatto di pasta vah! Anzi avercelo un bel piatto di pasta così!!!
    Che buono!!!
    Un bacio, ciao!

  10. carissima Alessandra, quanto hai ragione! …esattamente un anno fa una mamma che frequentavo quotidianamente con le bimbe migliori amiche dal nido ha smesso di parlarmi dall’oggi al domani…l’ho chiamata, le ho mandato sms…nessuna risposta. L’ho incontrata e le ho chiesto se avesi detto o fatto qualcosa di sgradevole, che me ne scusavo a priori…beh…niente! Mi disse che magari ne avremo parlato, da lì mi ha ignorata definitivamente. Dopo una anno mi ferisce ancora questa cosa! Che diavolo avrò fatto?? MAH!! Comunque, passando ad un argomento senz’altro migliore: questa ricetta mi piace e ho tutti gli ingredienti!! Grazie per le delizie che ci proponi! a presto, un salutone Clara

  11. eee..purtroppo i malintesi sono malefici! l’importante é risolvere 🙂 ottima questa pastasciutta!

  12. ma si chi se frega!!!
    mangiamoci questi spaghetti alla faccia di chi ci vuole male 🙂
    Un mega bacione, Chiara

  13. ho un premio da darti, passa da me…ciao e a presto!!!!!!!!!!!!

  14. ottima ricetta, inserita! Un abbraccio SILVIA

Parla alla tua mente

*