Risotto agli asparagi veloce

A volte capita che ti alzi alla mattina e già non riesci a lavarti la faccia, sì perché tuo figlio ha deciso di alzarsi dal lato storto del letto, corri in cucina gli fai il biberon di latte lo coccoli mentre guardi con lui Pippicalzelunghe, ti giri a guardare l’orologio e ti accorgi che sono SOLO le sei di mattina, quindi pensi che sia ancora presto e che puoi farcela.

Riesci a dimenarti cercando di bere almeno un caffè e farti una doccia, ma di quelle veloci veloci, poi prepari i figli che devono andare a scuola, iniziando dalle medie e finendo dall’asilo, e lui che ti guarda dallo specchietto retrovisore con quella faccia che si domanda che cosa farai e dove lo porterai, d’altronde ha SOLO due anni e l’asilo gli aprirà le porte SOLO a settembre. Decidi che forse è il caso di fare la spesa se non vuoi che i tuoi figli muoiano di fame e guardi l’orologio, beh sono SOLO le 9. Cerchi di sbrigarti ma per fare tutto devi girare SOLO 4 posti con un cucciolo di due anni che ha deciso che è ora che si prenda la sua indipendenza (cominciamo bene!!!) quindi ti tocca rincorrerlo in ogni reparto sperando che non faccia cascare le bottiglie di vetro delle bibite, no figuriamoci lui punta più in alto fa cascare direttamente quelle dell’olio. Non vedi l’ora di uscire presto e raggiungere la tua auto, prima che ti tocca fare un mutuo per ripagare il negoziante :D. Appena entri in macchina, ti accorgi che sono già le dieci e mezza e tu devi ancora andare dal fruttivendolo, in posta e fatalità proprio oggi le figlie hanno l’uscita anticipata da scuola.

Rientri a casa alle 11,30, scavalchi le pile di vestiti, pigiami, libri che giacciono lì dalla mattina, e aspettano SOLO di essere tolti, sparecchi la tavola con le tazze della colazione, metti tutto in lavastoviglie, cerchi di spazzare finché la scopa non si attacca al pavimento (non ti eri mica accorta che stamattina era caduto il caffelatte zuccherato a tua figlia??), lavi il pavimenti ed è già MEZZOGIORNO E MEZZO????? Tra un quarto d’ora il tuo campanello suonerà e da quella porta entreranno delle “belve affamate” e se in tavola non trovano nulla di pronto, si mangiano pure a te :D.

Diciamo un po’ la mia giornata tipo, SOLO un po’ più incasinata, quella di ieri e in questi casi come comportarsi? Se in frigo o in freezer non c’è nulla di pronto?

Dal fruttivendolo avevo acquistato delle punte di asparagi freschi, di ottima qualità e tenerissimi, ho pensato di tirare fuori la mia pentola a pressione Domina Bianca – Lagostina, ed in 15 minuti esatti il piatto bello e pronto era in tavola per essere divorato, giusto in tempo, 😉 noi mamme una ne pensiamo e cento ne facciamo, ma alla fine adoriamo questi momenti di caotica gioia ;).

 

 

A tal proposito voglio comunicarvi della nuova promozione di Lagostina attiva fino al 30 Aprile 2012:  acquistando una Pentola a Pressione da 5 litri a tua scelta fra i modelli Domina®, Domina® Bianca, Novia® e Gaia®, riceverai in omaggio una spesa dal valore di 50€ in prodotti provenienti da agricoltura biologica. Per scoprire i dettagli vi rimando al sito di Lagostina

La Domina Bianca è veramente una pentola di tutto rispetto con il suo triplo fondo, l’acciaio bello e lucido, la sua chiusura di sicurezza che con un clic apri in tutta sicurezza e soprattutto, grazie al suo triplo fondo più veloce rispetto ad altre sue colleghe, lo sapevate che è dotata di un cestello per cucinare anche a vapore? Se ne avete la possibilità, provatela perché davvero merita. Nei momenti come quello appena raccontato sarà la vostra maga alleata ;).

Passiamo alla ricetta:

Difficoltà
Facile
Preparazione
5 minuti
Cottura
10 minuti
Costo
Basso
N° persone
6

Ingredienti:

3 bicchieri di riso carnaroli

400 gr di punte di asparagi bianchi di ottima qualità

7 bicchieri di brodo vegetale (oppure 1/2 di vino bianco e 6 di brodo)

mezza cipolla

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

grana grattugiato q.b.

una noce di burro

Preparazione:

Lavate e pelate gli asparagi e tagliateli a rondelline non troppo piccoli.

Nella pentola a pressione fate rosolare la cipolla tritata con olio extra vergine di oliva, inserite i tocchetti di asparagi e fate insaporire anche questi, girando con una paletta di legno, aggiungete un bicchiere di brodo (o di vino e lo fate sfumare) e girate ancora per un paio di minuti.

Aggiungete il riso e il brodo tutto insieme insaporite con sale mescolate e chiudete la pentola a pressione, al fischio abbassate la fiamma e fate cucinare per circa 6/7 minuti.

Trascorso questo tempo, alzate la valvola e fate uscire tutto il vapore, aprite, aggiungete una noce di burro, il formaggio e mescolate per bene così da farlo mantecare.

Il vostro risotto è pronto, se volete, potete mettere un pizzico di pepe oppure di prezzemolo.

Provatelo perché è davvero buono, facile e veloce da fare e come tutte le ricette semplici, il merito di tutto va agli ingredienti di ottima qualità.

Commenti

  1. Ed io che lascio la pentola a pressione chiusa nell’ultimo sportello della cucina….. Son proprio una disgraziata, devo imparare da te! Sono un’amante dei risotti, oltretutto….! Buona giornata!

    • Mammapapera dice:

      non sei una disgraziata solo che a volte è davvero utilissima, io direi spesso per chi come noi a volte fa blogging e non si rende conto del tempo che passa

  2. …che bello leggere che “queste” giornate capitano ancheagli altri…come si dice? “mal comune mezzo gaudio”?!?! ma come faremmo senza i nostri piccoli/grandi mostri che adoriamo? Sai che non avevo mai pensato a preparare il risotto in pentola a pressione? utile consiglio! buon weekend, Iolanda

  3. accidenti che giornatine! Ci vuole veramente tanta energia!!
    Il risotto con gli asparagi è una garanzia. Abbasntaza semplice ma molto saporito.
    Tra l’altro inizia il periodo di quelli selvatici 🙂

  4. che delizia, semplice, veloce gustoso, complimenti.

  5. credo un annetto fa mi si è rotta la guarnizione della valvola di sicurezza della pentola a pressione, che adoravo…
    oh, siccome è difficilissimo trovare i ricambi wmf, è più di un anno che non la uso.

    • Mammapapera dice:

      se il gioco ne vale la candela credo sia una spesa da fare, poi ovvio ognuno fa i conti con le proprie tasche ma io in certi momenti non riuscirei davvero farne a meno

  6. Davvero un ottimo risotto! 🙂

  7. io invece li ho fatti fritti gli asparagi! complimenti x la ricetta!

  8. Io uso spesso la pentola a pressione per i risotti, vengono divini e forse più buoni!

  9. io certe cose non le potrei fare senza la mia amica pentola a pressione, anzi sto meditando di comprarne una da 3 litri per quando cucino piccole quantità 🙂

    • Mammapapera dice:

      laura hai figli anche tu????
      diciamo che una piccolina, non lo so, nel senso che al massimo cucino di più e congelo

  10. ahhhhhhhhhhhhhhhaaaaaaaaaaaahh siiiii mamma mia che bello ale ho percorso con te queste ora e pensare che stavo per mandati un sms scrivendoti alle 15 :cosa stai facendo ? @.@ ora lo so stavi sistemando i letti i vesti raccogliendo panni stendendo panni ecc ecc e biagio ???? nascosto da qualche parte e michelle arrampicata sull’albero ! iihihhi come ti capisco un bacione e meno male che hanno inventato questa pentola mi sa che me la regalo!

    • Mammapapera dice:

      veronica ma ti scrivimi lo stesso e non ti rispondo è perche ho il cell scarico ma ti rispondo su sf o via mail 🙂

  11. bellissimo risotto, ma stupendissima la pentola! ^_^
    io non ho mai usato la pentola apressione..un po mi fa paura( sono della vecchia scuola che devo vedere e girare il mio sughetto:P) però sicuro in una famiglia numerosa è comodissima! :O

    • Mammapapera dice:

      Cran, mi conosci, fidati che è venuto buono come fosse fatto alla vecchia maniera e se lo dice mio marito che è super tradizionalista e lo sai vuol dire che era buono per davvero 🙂

  12. Valentina dice:

    Ciao è la prima volta che ti leggo. Volevo sapere io ho una pentola a pressione lagostina 18/10 tradizionale. Posso usarla x i risotti o vanno solo quelle col triplo fondo? Grazie x la risposta un saluto

  13. Fatto ieri sera con la mia WMF appena “ereditata” ed è stato un successone. Sto imparando ad usarla e mi affascina non dover passare il tempo angosciandomi che attacchi o bruci schiavizzata a mescolare. Una meraviglia! Vo’ in cerca di altre ricette sul tuo blog per la mia nuova amichetta, grazie 🙂

Trackbacks

  1. […] Risotto agli asparagi veloce […]

  2. […] Risotto agli asparagi veloce […]

  3. […] Risotto agli asparagi veloce […]

  4. […] Risotto agli asparagi veloce […]

Parla alla tua mente

*